Musei del vino: 11 itinerari in tutta Italia

Musei del vino: 11 itinerari in tutta Italia

Un filo rosso unisce vino e territorio, enologia e cultura, vite e arte. Per queste vacanze, ecco la nostra mini-guida ai più affascinanti musei del vino e del cibo nazionali, con 11 indirizzi da nord a sud Italia. E tutti i consigli utili per organizzare il viaggio: dove mangiare, dove dormire, che cosa visitare nei dintorni.

Il Museo dei cavatappi a Barolo [+]

Nato nel 2006 nei locali di un’antica cantina accanto al Castello Falletti di Barolo, il Museo dei cavatappi raccoglie oltre 500 esemplari realizzati a partire dal 1600.

L’Abbazia di Novacella [+]

Dal 1142 l’attività spirituale del complesso agostiniano, uno dei più importanti dall’Alto Adige, si è intrecciata a quella vinicola. Custodisce opere d’arte (foto in apertura) e documenti antichi.

Villa Canestrari a Illasi [+]

Premiato dal Great Wine Capitals Global Network con il “Best Of Wine Tourism Award 2018”. Più di un secolo di tradizione vitivinicola in mostra tra documenti, attrezzi e ricostruzioni dei processi di produzione.

Il Museo del vino Bardolino di Costabella [+]

Tra le colline moreniche sulla sponda veronese del Lago di Garda, un’esposizione di utensili risalenti fino al Medioevo e l’originale Galleria olfattiva.

La Cantina dei Musei del Cibo di Sala Baganza [+]

Uno scrigno di storia, usi e costumi sul vino delle colline di Parma, dove il ritrovamento di fornaci per antiche anfore vinarie testimonia una produzione fiorente già dall’età repubblicana dell’impero romano.

Il Tempio del Brunello a Montalcino [+]

All’interno dell’ex convento di Sant’Agostino di Montalcino, un percorso tra arte e multimedialità, alla scoperta di uno dei rossi più celebri al mondo.

Il Muvit di Fondazione Lungarotti a Torgiano [+]

Il polo museale è un magnifico affresco sulla storia del vino, con 3.500 reperti che riavvolgono il nastro di 5 mila anni di storia della viticoltura mediterranea.

La villa romana di Feudo Antico a Tollo [+]

Un museo a cielo aperto, frutto i progetto di archeo-enologia costruito attorno ai reperti di un’antica residenza romana rurale di epoca imperiale.

Il Muvis a Castiglione in Teverina [+]

Oltre 3 mila metri quadri di spazi espositivi ricavati nelle ex Cantine Vaselli e distribuiti su quattro livelli. L’ultimo, la Cattedrale, conserva botti di oltre 3 metri di diametro,

Il MIMA di Mastroberardino ad Atripalda [+]

Una straordinaria selezione di documenti epistolari e fotografici che attraversano dieci generazioni di una dinastia storica dell’enologia d’Irpinia.

Il Museo della civiltà del vino Primitivo a Manduria [+]

Sotto le ottocentesche volte a stella nelle cantine dei Produttori di Manduria, alla scoperta del folklore e delle tradizioni contadine, tra attrezzi, torchi e documenti storici.

A proposito di vacanze enoturistiche, ecco altri due link utili:

_Il sito ufficiale del Movimento Turismo del vino (per scoprire eventi e iniziative delle Cantine aderenti)
_Quali regioni vinicole visitare nel 2022 secondo la stampa estera

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 05/08/2022

Leggi anche ...

Quel pizzico di emozione che danno le parole del vino
In Italia
Quel pizzico di emozione che danno le parole del vino

Leggi tutto

Terre del Moscatello, il progetto per l’omologazione del clone
In Italia
Terre del Moscatello, il progetto per l’omologazione del clone

Leggi tutto

I musei del vino: visita al Museo del vino Bardolino di Costabella
In Italia
I musei del vino: visita al Museo del vino Bardolino di Costabella

Leggi tutto