Sound Sommelier vol. 24, il vino si può ascoltare

Sound Sommelier vol. 24, il vino si può ascoltare

Il vino? Si può ascoltare. Paolo Scarpellini (classe 1953) si autoproclama Sound Sommelier dopo 20 anni di critica giornalistica musicale e altri 20 come giudice e reporter su varie testate. Il suo credo? Considerare il vino come “musica da bere” e la musica come “vino da ascoltare”. Ecco quattro abbinamenti tra vino e musica suggeriti dal nostro Sound Sommelier. Per info: www.psmusicdesign.it

Pop-jazz

La Grande Dame 2012 Veuve Clicquot

Ascolta
La Mer – Chantal Chamberland
(dall’album The Other Woman, 2011)

Con La Mer – Chantal Chamberland. È un dialogo in francese, quello fra la vocalist del Canada e La Grande Dame 2012 Veuve Clicquot. L’apertura con chitarra, basso e batteria rivela nel calice tinta dorata e perlage elegantemente fine. Insieme alla voce, ecco i primi effluvi alle narici: un ventaglio che parte dal gelsomino, prosegue con nocciola, chiude con mandorla e pietra focaia. Al ritornello, la voce presenta in bocca un gusto morbido e rotondo di mandarino: dal piano giungono ritorni tostati. Il veloce finale bilancia una chiusura persistente agli echi di frutti surmaturi.

Pop

Ribolla gialla 2010 Damijan Podversic.

Ascolta
Elisa – Heaven Out of Hell
(dall’album Then Comes the Sun, 2001)

Con Elisa – Heaven Out of Hell. Siamo in Friuli: triestina la cantautrice, goriziana la Ribolla gialla 2010 Damijan Podversic. Le lievi note di tastiere illuminano nel calice il giallo ambrato del liquido, poi la sezione ritmica batte il tempo: al naso salgono albicocca secca e uva passa, la voce distilla gocce di resina. All’arioso ritornello, la sottile trama sonora appaia in bocca un pallido intreccio tannico: la vocalità sa di salmastro, le tastiere spalmano cremosi strati di zafferano e frutta secca. Durante il lungo finale, le tastiere schizzano in gola sprazzi minerali.

Canzone d’autore

Ciabot Mentin Ginestra 2001 Domenico Clerico

Ascolta
Paolo Conte- Sparring partner
(dall’album Paolo Conte, 1984)

Con Paolo Conte- Sparring partner. Abbinata piemontese, quella fra il cantautore astigiano e il Ciabot Mentin Ginestra 2001 Domenico Clerico. Al via, chitarra e vocalizzi portano subito la vista sul denso granato nel calice. Spetta a un pigro pianoforte ossigenare con pochi accordi il Barolo, scuotendolo dal sonno e aprendo all’olfatto viola e prugna, goudron e tabacco. La voce sorniona avvolge quindi nel velluto l’iniziale durezza sul palato, mentre dal piano piove liquirizia e la sezione ritmica cementa la solida base tannica. Chiusura lunga e lenta, sonora come pure enoica.

Jazz

Millesimato 1987 – 18 anni Villa Zarri

Ascolta
Sarah Vaughan – Lullaby of Birdland
(dall’album Sarah Vaughan, 1955)

Con Sarah Vaughan – Lullaby of Birdland. Brano d’annata (interprete idem) per un superalcolico d’annata, il Millesimato 1987 – 18 anni Villa Zarri. Alle prime note di sax e tromba, sondiamo la luminosa tinta ambrata del brandy. Scatta quindi la voce, profonda, e scattano subito al naso aromi di cuoio, pepe nero, tabacco affumicato. Dopo il ritornello, gli strumenti stuzzicano il palato: il contrabbasso lo scalda, il flauto lo rinfresca, il piano lo riveste di spezie dolciastre. L’improvviso stop sonoro bilancia un finale persistente, dove sax e vocalizzi rilasciano scie di liquirizia.

Foto di apertura: © C. Bair – Unsplash

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 05/02/2023

Leggi anche ...

Oltre le Doc: a Vinitaly la degustazione di Civiltà del bere dedicata al valore delle sottozone
Degustazioni
Oltre le Doc: a Vinitaly la degustazione di Civiltà del bere dedicata al valore delle sottozone

Leggi tutto

Le Fornaci: la quintessenza del Lugana secondo Tommasi
Degustazioni
Le Fornaci: la quintessenza del Lugana secondo Tommasi

Leggi tutto

Champagne Virginie T., boutique Maison che unisce heritage e spirito innovativo
Degustazioni
Champagne Virginie T., boutique Maison che unisce heritage e spirito innovativo

Leggi tutto