I cru di Simčič visti con gli occhi di Bigot. Viaggio agronomico in cinque vigne

I cru di Simčič visti con gli occhi di Bigot. Viaggio agronomico in cinque vigne

Il produttore del Collio sloveno (Brda) e l’agronomo friulano hanno mostrato che il grande vino si fa in vigna, come si suol dire. E che si possono monitorare e anche influenzare parametri fondamentali per ottenere prodotti dallo stile ben definito.

«Abbiamo le prove scientifiche che il vino si fa in vigna». Con questa battuta il giornalista Giuseppe Carrus ha aperto il 9 maggio la degustazione dei cru di Marjan Simčič – nel Collio sloveno – accompagnata dagli approfondimenti dell’agronomo Giovanni Bigot. In effetti ormai l’attenzione dei cercatori di alta qualità, e la curiosità degli appassionati, si sta spostando dalla cantina al vigneto, proprio perché si è compresa la sua centralità nell’espressione di un vino d’eccellenza, ovvero di terroir.
Paradossalmente, però, se l’enologia per definizione, come scienza, ha sempre cercato le sue relazioni di causa-effetto, in modo da ottenere i risultati stilistici ed espressivi perseguiti dal produttore, l’agronomia si è storicamente concentrata più sulla produzione del frutto, l’uva, che sulla sua trasformazione e quindi sulla correlazione con l’espressione del vino. Sentiamo spesso affermare che “non ci sono prove” della relazione tra minerali, composizione del suolo e vino. Oppure tra un ecosistema, comprese le altre colture presenti, e il vino che nel calice sembra riproporle, come capita ad esempio quando le vigne sono circondate da ciliegi o eucalipti.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 24/06/2024

Leggi anche ...

La vie en rose della Maison Louis Roederer festeggia i primi 50 anni con il Cristal Rosé
Degustazioni
La vie en rose della Maison Louis Roederer festeggia i primi 50 anni con il Cristal Rosé

Leggi tutto

Casisano, Montalcino secondo Tommasi
Degustazioni
Casisano, Montalcino secondo Tommasi

Leggi tutto

I Luoghi di Suavia, l’esaltazione di un grande terroir
Degustazioni
I Luoghi di Suavia, l’esaltazione di un grande terroir

Leggi tutto