In Italia In Italia Civiltà del bere

Pepe: dal 1964 a oggi quasi tutto a listino

Pepe: dal 1964 a oggi quasi tutto a listino

Annate storiche di vini mitici (16): Umbria e Abruzzo

L’azienda Pepe, storica realtà del Teramano, nasce nel 1899Torano Nuovo, fondata da Emidio Pepe, nonno dell’attuale e omonimo patron. Sofia Pepe, una delle figlie di Emidio, ci spiega la filosofia di Cantina: «La qualità nasce principalmente dal vigneto e dalla sua esposizione: dal 1964 non usiamo concimi chimici; per i trattamenti, ridotti al minimo, impieghiamo solo prodotti con garanzia di assoluta innocuità per la salute del consumatore; tutta la nostra produzione è certificata biologica e biodinamica. Un altro aspetto fondamentale è naturalmente la composizione dei suoli. Dal mix di questi fattori scaturisce il carattere unico e identitario dei nostri vini. La mano di mio padre è di fondamentale importanza; con la sua esperienza quarantennale regola con perfetto equilibrio il nutrimento del terreno, la sua lavorazione e quella della vite, allevata a tendone, e la potatura. Quest’ultima è molto corta, con rese sui 90 quintali di uva per ettaro».

Il Montepulciano d'Abruzzo di Emidio Pepe

IN CANTINA: TREBBIANO E MONTEPULCIANO – Chiediamo come si regolino in cantina. «Anche lì siamo molto rigorosi. Oltre a raccogliere le uve a mano, selezionando solo i grappoli migliori, per il Trebbiano d’Abruzzo effettuiamo la pigiatura con i piedi, in una vasca di legno; quanto al Montepulciano, diraspiamo a mano gli acini». Concentriamoci sul Montepulciano: «Dopo la diraspatura, gli acini vengono messi a fermentare in piccole botti di cemento per 10-15 giorni. Segue poi la macerazione, e successivamente si procede con la svinatura; poi il vino matura in cemento per due anni (per questo il nostro vino non è a Docg, il cui disciplinare impone l’impiego del legno) prima di essere imbottigliato, a mano. In seguito viene messo a riposare per 10-20 anni nella cantina di invecchiamento, un locale interrato di 1.200 metri quadrati termocontrollato, fino alla vendita».

LE ANNATE STORICHE – In cantina Emidio Pepe conserva un archivio storico delle sue etichette, come Sofia ci ricorda: «Conserviamo molte vecchie annate, e parecchie a listino. Tutte le bottiglie vengono decantate a mano senza alcuna filtrazione, quindi controllate e selezionate. Garantiamo i nostri vini almeno 20 anni. Abbiamo uno stock di circa 300.000 bottiglie, di annate fra la 1964 e la 2008, soprattutto di Montepulciano ma anche di Trebbiano. Tranne qualche millesimo come l’eccezionale 1975, oggi esaurito, gli altri sono regolarmente in vendita».

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 26/07/2012

Leggi anche ...

I Luoghi di Suavia, l’esaltazione di un grande terroir
Degustazioni
I Luoghi di Suavia, l’esaltazione di un grande terroir

Leggi tutto

Vini di Montagna (7): la Valtellina – sottozona Inferno
In Italia
Vini di Montagna (7): la Valtellina – sottozona Inferno

Leggi tutto

L’affaire Moncaro e le tappe di un brutto e pericoloso pasticcio
In Italia
L’affaire Moncaro e le tappe di un brutto e pericoloso pasticcio

Leggi tutto