Food Food Maria Cristina Beretta

Salami dal Triveneto e NumeroZero Villa Crespia. La serata all’enoluogo

Salami dal Triveneto e NumeroZero Villa Crespia. La serata all’enoluogo

Il secondo appuntamento all’enoluogo di Milano (il primo era stato il 28 marzo; leggi All’enoluogo i salami finalisti del Campionato nazionale con Altemasi Cavit) con i gustosi salami del Cis, Campionato italiano del salame naturale, organizzato dall’Accademia 5T, ha messo sul tagliere degli ospiti, ieri sera, un ventaglio di prodotti del Triveneto.  Si è trattato dei finalisti della selezione che si era svolta a Pordenone il 22 marzo (vedi anche Campionato italiano salami: Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia in finale).

Max Torcoli, project manager dell'enoluogo, offre agli ospiti il NumeroZero di Tenuta VIlla Crespia

LA SOPRESSA SUPERSTAR – Protagonista della serata la sopressa veneta che,  proprio per le sue particolarità di grassezza e sapidità è stata posta tra gli ultimi in degustazione. Ed ecco l’ordine di uscita di queste chicche che l’Italia vanta di avere, frutto dell’impegno sempre più raro di artigani del gusto, i quali, per poter partecipare al Concorso devono comunque commercializzare il prodotto e ciò significa disporre di un certo quantitativo. Il primo salame in degustazione è stato il salame di Villa Alessi di Cinto Euganeo (Padova), per la sua dolcezza e morbidezza, seguito dal salame tagliato al coltello e quindi con impasto non macinato, dell’azienda Sassilat di Portogruaro (Venezia) e dal salame morbido dell’azienda Tommaso Caprini di Negrar (Verona). A ruota le sopresse di Caprini e de La Buona terra, di Cervarese Santa Croce (Padova) per finire con la mortandela affumicata della Val di Non dell’azienda Massimo Goloso, di Coredo (Trento).

IN ABBINAMENTO NUMEROZERO VILLA CRESPIA – Azzeccatissimo l’abbinamento con le bollicine del NumeroZero della Tenuta Villa Crespia dell’Azienda agricola Fratelli Muratori. Un Franciacorta dosaggio zero, da uve Chardonnay per il 90 per cento più Pinot nero, la cui sapidità e freschezza hanno ripulito la bocca alla perfezione dalle note grassine, anche se piacevoli, dei salami naturali.

In programma all’enologo vi saranno degustazioni di altri salami finalisti Cis in date da definire. Per informazioni: l’enoluogo, tel. 02.91.32.44.62, mail enoluogo@civiltadelbere.com, facebook.com/enoluogo.

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 12/04/2013

Leggi anche ...

Salumi d’Italia: alla scoperta dei salami con le “radici”
Food
Salumi d’Italia: alla scoperta dei salami con le “radici”

Leggi tutto

Il favoloso mondo dei funghi
Food
Il favoloso mondo dei funghi

Leggi tutto

Non solo vino, il progetto dell’Alta Langa per il tartufo
Dall'Italia
Non solo vino, il progetto dell’Alta Langa per il tartufo

Leggi tutto