Dal mondo Dal mondo Anita Franzon

Vino e star di Hollywood, la saga continua

Vino e star di Hollywood, la saga continua

Un nuovo spumante rosato si aggiunge alla gamma dei “vini puliti” del marchio Avaline, creato dall’attrice Cameron Diaz, mentre – secondo i rumors – George e Amal Clooney avrebbero acquistato (o vorrebbero acquistare) una Tenuta vinicola sotto il sole della Provenza. Ha invece pensato di investire nel vino in lattina l’attrice Elizabeth Banks, a cui sta a cuore rendere il vino accessibile a chiunque e in qualsiasi momento.

Per approfondimenti: DailyMail, Wine Industry Advisor, Wine Spectator, Decanter e Forbes


La star di Hollywood Cameron Diaz e la socia Katherine Power hanno annunciato l’uscita di uno spumante rosato in edizione limitata del loro marchio di vini Avaline. Il nuovo vino sarà venduto in bottiglie da 375 ml «perfette per rilassanti giornate in piscina, per un picnic al parco e una gita al mare», spiegano le creatrici.

Il nuovo spumante rosato di Cameron Diaz

Katherina Power aggiunge: «È il nostro primo articolo in produzione limitata, quindi ho la sensazione che andrà rapidamente sold out». Come per il resto della gamma Avaline, Sparkling Rosé rientra nella categoria dei “vini puliti”, è prodotto da uve biologiche, è privo di coloranti e altri additivi chimici ed è adatto ai vegani. Creata in collaborazione con la Cantina spagnola Raventos i Blanc, l’etichetta è un blend di Macabeo, Xarel-lo, Parellada e Monastrell (Daily Mail e Wine Industry Advisor).

George Clooney in Provenza: così dicono i rumors

In Francia circolano voci sulla presunta acquisizione da parte della coppia George e Amal Clooney della vasta Tenuta vinicola Domaine du Canadel nella città provenzale di Brignoles. L’azienda include un palazzo settecentesco finemente ristrutturato, una piscina, un campo da tennis e uno da bocce, eleganti giardini con lago ornamentale, uliveti e vigneti. La Tenuta si trova, inoltre, a mezz’ora di auto da Château Miraval, di proprietà dell’ex coppia Brad Pitt e Angelina Jolie (di recente abbiamo parlato del loro esclusivo rosé Muse de Miraval) e a venti minuti da Château Marguï, di proprietà di George Lucas.

Anche l’attore di E.R. potrebbe, dunque, dedicarsi alla produzione di profumato rosé sotto il sole della Provenza, d’altronde non sarebbe la sua prima esperienza nel mondo degli alcolici: nel 2017 Clooney ha venduto (insieme ai due soci) il marchio di tequila Casamigos per $1 miliardo a Diageo. Ora, però, un altro potenziale acquirente afferma di aver firmato un contratto per l’acquisto della proprietà prima di Clooney e la conclusione dell’affare potrebbe, dunque, subire ritardi (Wine Spectator e Decanter).

L’attrice Elizabeth Banks punta sul vino in lattina

Elizabeth Banks, attrice, produttrice, sceneggiatrice e regista di Hollywood, ora comproprietaria del marchio di vini in lattina Archer Roose, si fa strada nel mondo enologico ponendo l’accento sulla difesa delle voci femminili; l’attrice assumerà anche il ruolo di Chief Creative Officer. In un’intervista esclusiva su Forbes, la talentuosa celebrità condivide i dettagli della partnership a partire dallo spunto iniziale del progetto: «Amo il vino e amo l’idea di rendere il buon vino più accessibile alle persone (…), non possiamo sempre essere elitari». E arrivano anche i primi contratti: la compagnia aerea JetBlue porterà il vino della Banks in volo. «È molto più facile servire il vino in lattina su un aereo», afferma l’attrice.

Foto di apertura: George Clooney, © Sébastien da www.varmatin.com

Questa notizia fa parte della rassegna stampa internazionale di Civiltà del bere. Per riceverla gratuitamente una volta a settimana in formato newsletter iscriviti qui.

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 27/05/2021

Leggi anche ...

Sommelier, professione in rapida evoluzione. Il punto sulla stampa estera
Dal mondo
Sommelier, professione in rapida evoluzione. Il punto sulla stampa estera

Leggi tutto

Chi seguire sui social: Florent Martin
Dal mondo
Chi seguire sui social: Florent Martin

Leggi tutto

Vendemmia e climate changing: i francesi si preparano. L’ultimo studio in Borgogna
Dal mondo
Vendemmia e climate changing: i francesi si preparano. L’ultimo studio in Borgogna

Leggi tutto