I Vini del 2013: Pighin presenta Pinot grigio Friuli Grave 2012

I Vini del 2013: Pighin presenta Pinot grigio Friuli Grave 2012

Pinot grigio, Friuli Grave Doc 2012

Con oltre quarant’anni di esperienza, la Cantina friulana è pioniera nella produzione del Pinot grigio. Già negli anni Ottanta, l’etichetta varcava i confini per essere apprezzata nel mondo e oggi è tra le più amate sul mercato internazionale. I vigneti da cui provengono le uve si trovano a Risano, nelle Grave del Friuli, e sono stati piantati dopo aver effettuato una rigorosa selezione clonale per individuare i vitigni più compatibili al terreno e ai microclimi della zona. Il sistema di allevamento a Guyot con una densità di 4 mila ceppi per ettaro permette rese contenute, con grappoli più ricchi e strutturati. Ogni aspetto della produzione è curato con attenzione per garantire un risultato di alto livello qualitativo.

Fascia di prezzo: da 15 a 20 euro.

Uve: Pinot grigio 100%.

Gradi: 13% vol.

Vinificazione e affinamento: in acciaio.

Longevità: 3-4 anni.

Abbinamenti: antipasti di pesce, risotto di verdure, carni bianche. Ottimo con le primizie dell’Adriatico e gli gnocchi di zucca alla carnica.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 22/03/2013

Leggi anche ...

Alle radici del Lugana: Le Morette dalle barbatelle al bicchiere
Degustazioni
Alle radici del Lugana: Le Morette dalle barbatelle al bicchiere

Leggi tutto

Nomi insoliti (5): le sottozone dagli etimi più bizzarri
In Italia
Nomi insoliti (5): le sottozone dagli etimi più bizzarri

Leggi tutto

“Romagna, mosaico di vita”. Un volume racconta il territorio e il progetto Sottozone del Sangiovese
In Italia
“Romagna, mosaico di vita”. Un volume racconta il territorio e il progetto Sottozone del Sangiovese

Leggi tutto