In Italia In Italia Anna Rainoldi

I vincitori della prima Selezione Internazionale Vini da pesce

I vincitori della prima Selezione Internazionale Vini da pesce

Trentadue medaglie per la prima Selezione Internazionale dei Vini da pesce. Le dieci nazioni partecipanti – Albania, Australia, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia, Portogallo, Romania e Slovenia – hanno visto la vittoria schiacciante della nostra Penisola con venticinque medaglie, seguita dalla Germania (cinque medaglie, tra cui due ori) e a sorpresa da Slovenia e Portogallo, che hanno conquistato un bronzo a testa.

INTERNAZIONALE PER LA PRIMA VOLTA – Si tratta della prima edizione internazionale della Selezione Vini da pesce, concorso nato negli anni Sessanta sulla Riviera del Conero e istituzionalizzato tredici anni fa. La gara, inizialmente dedicata ai soli bianchi tranquilli, nelle ultime edizioni si è aperta anche a rosati e spumanti. Quest’anno la giuria ha selezionato 406 vini, il 67% degli oltre 600 campioni presentati dalle 303 aziende partecipanti; tutte le etichette con punteggio complessivo di almeno 80/100, secondo il metodo della Union Internationale des Oenologues, hanno ricevuto un diploma di merito, mentre le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo hanno premiato i vini con il punteggio più alto per ogni categoria (leggi la classifica completa dei vini).

I giurati all'opera nel corso della prima Selezione Internazionale Vini da Pesce

IL MEDAGLIERE ITALIANO – A livello regionale, l’Abruzzo ha ottenuto il miglior risultato con sei medaglie, tra cui due ori; il secondo posto va alla Puglia, che si aggiudica quattro medaglie (tra le quali un oro), seguita da Lombardia e Veneto (in entrambi i casi tre medaglie, tra cui un oro), Marche (un oro e un bronzo), Sardegna e Trentino Alto Adige (un argento e un bronzo a testa), Emilia Romagna (un oro), Friuli Venezia Giulia e Calabria (un argento e un bronzo per entrambe le regioni). Al medagliere italiano va sommato anche un altro riconoscimento, il prestigioso Calice Dorico, un premio speciale per l’azienda dal miglior risultato complessivo; la giuria ha assegnato il Calice alla veneta Contri Spumanti di Cazzano di Tramigna (Verona).

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA – Il concorso è stato organizzato dall’Istituto Marchigiano di Tutela Vini in collaborazione conla Camera di Commercio di Ancona, con il patrocinio di regione Marche, provincia di Ancona, comune di Ancona e Aspea (Azienda Speciale per lo sviluppo della pesca e dell’agricoltura della Camera di Commercio di Ancona). Per tre giorni una giuria di trentacinque membri – enologi e giornalisti provenienti da quindici diverse nazioni – hanno valutato i vini in gara con la collaborazione tecnica dell’Associazione Enologi Enotecnici Italiani; il servizio è stato affidato ai sommelier Ais.

Tag: , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 17/05/2012

Leggi anche ...

Caccia al Piano: i 20 anni della famiglia Ziliani a Bolgheri
In Italia
Caccia al Piano: i 20 anni della famiglia Ziliani a Bolgheri

Leggi tutto

Cosa succede nelle terre del Cerasuolo di Vittoria
In Italia
Cosa succede nelle terre del Cerasuolo di Vittoria

Leggi tutto

Cosa ribolle in Cantina? Una panoramica sulle ultime novità di gamma
In Italia
Cosa ribolle in Cantina? Una panoramica sulle ultime novità di gamma

Leggi tutto