Enoturismo e nuove etichette. Folonari 2.0 a Vinitaly 2018

Enoturismo e nuove etichette. Folonari 2.0 a Vinitaly 2018

Il percorso di rinnovamento di Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute prosegue nel 2018 con un’importante novità. Insieme al cambio generazionale alla guida della tenuta di famiglia – passata dal padre Ambrogio Folonari al figlio Giovanni – e al vasto progetto di riqualificazione del patrimonio immobiliare, il 2017 ha portato una notevole crescita del fatturato (+20%). Oggi i protagonisti del cambiamento sono i vini, completamente rivisitati sotto il profilo sensoriale e rinnovati nel packaging. Il debutto, tra meno di un mese, a Vinitaly 2018.

Il nuovo volto dei vini Folonari a Vinitaly 2018

Alla fiera di Verona Folonari presenterà la nuova immagine dei vini prodotti nelle Tenute del Cabreo: Cabreo il Borgo, lo Chardonnay La Pietra 2016 e il Black 2015, inedita versione da uve Pinot nero. Ma anche la nuova gamma Chianti Classico della Tenuta di Nozzole (Chianti Classico d’Annata, Chianti Classico Riserva La Forra e Gran Selezione Giovanni Folonari) e il Bolgheri Superiore Baia al Vento della Tenuta Campo al Mare, con il nuovo blend di Merlot e Cabernet Franc in pari quantità. Restyling condotto con l’importante contributo dell’enologo Roberto Potentini, chiamato in azienda nel 2016 a supervisionare l’intera produzione.

Enoturismo da Folonari: tutte le strutture sono attive

Risale a oltre 15 anni fa la scelta di concentrare gli investimenti produttivi sulle cinque tenute agricole Folonari in territorio toscano. Le Cantine sorgono tutte in zone Doc e Docg (Chianti Classico, Montalcino, Bolgheri, Maremma): grazie al nuovo progetto di riqualificazione immobiliare intrapreso nel 2017, per la prima volta tutte le strutture adibite all’ospitalità oggi sono aperte a pieno regime. Insieme al Borgo del Cabreo Relais di Charme (nell’antico insediamento di mezzadri dell’omonima tenuta di Greve in Chianti), una dimora all’interno della tenuta La Fuga, a Montalcino, e la grande villa rinascimentale (XVII secolo) della tenuta di Nozzole (foto in apertura), dove sorge anche la suggestiva Casavecchia.

 

 

Comunicare al mondo i valori del brand Folonari

«Abbiamo concluso questa prima fase di rinnovamento con grande soddisfazione e con risultati ampiamente positivi sia per la produzione vitivinicola sia per l’offerta di ospitalità», spiega il presidente Giovanni Folonari (oggi affiancato nella conduzione aziendale dall’ad Bruno Alvisini). «Ci attende ora la seconda fase. Nuove sfide che affronteremo con entusiasmo, grazie al contributo di tutta la squadra che abbiamo creato. L’obiettivo è comunicare al mercato italiano ed estero la qualità unica e la serietà del brand Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute».

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 19/03/2018

Leggi anche ...

Gli altri spumanti: nelle Marche non solo Verdicchio
Dall'Italia
Gli altri spumanti: nelle Marche non solo Verdicchio

Visitiamo le Marche alla ricerca delle zone vocat Leggi tutto

Ristoranti in campagna, inno alla cucina tipica e al relax
Dall'Italia
Ristoranti in campagna, inno alla cucina tipica e al relax

In Toscana la Trattoria della Fonte, nelle Marc Leggi tutto

C’è un unico Fiorano: la sentenza definitiva
Dall'Italia
C’è un unico Fiorano: la sentenza definitiva

Il vino a marchio “Fiorano” è proprietà unica Leggi tutto