Amarone Riserva Zenato, nel nome del fondatore

Amarone Riserva Zenato, nel nome del fondatore

Zenato è fra i produttori che negli ultimi tre anni hanno ricevuto il massimo punteggio per i loro vini da almeno tre Guide enologiche nazionali. Li abbiamo chiamati Maestri dell’eccellenza, premiando la loro costanza qualitativa. L’elenco completo è sul Top delle guide vini 2020.

Zenato, ovvero “l’anima del Lugana e il cuore della Valpolicella”. La Cantina di Peschiera del Garda è stata fondata nel 1960 da Sergio Zenato, pioniere dell’uva Trebbiano di Lugana, che ha trasformato in un bianco elegantissimo e longevo. In anni più recenti l’acquisizione della Tenuta Costalunga a Sant’Ambrogio, nella Valpolicella Classica, ha portato la famiglia Zenato a misurarsi anche con l’Amarone e gli altri importanti rossi veronesi.

Nadia, Carla e Alberto Zenato

Il miglior vino Zenato del 2020: Sergio Zenato, Amarone della Valpolicella Classico Riserva Docg 2013

Le Guide nazionali hanno riservato giudizi lusinghieri, fra gli altri, al Sergio Zenato, Amarone della Valpolicella Classico Riserva Docg 2013. «L’idea di produrre la Riserva nasce all’inizio degli anni Ottanta dalla convinzione che l’Amarone sia adatto ai lunghi invecchiamenti», spiega Nadia Zenato, al vertice con il fratello Alberto e la madre Carla. «Lo presentiamo solo nelle annate migliori ed è la massima espressione dell’unicità del territorio e dello stile Zenato». Siamo in una zona collinare, con esposizione sud-est e est-ovest. L’influenza del lago e la naturale ventilazione limitano i problemi legati all’umidità. «Al naso spicca la frutta matura, al palato si distingue un’importante nota di tabacco e incenso, seguita dalla marasca sotto spirito. L’affinamento in botti grandi ha armonizzato il vino, con sensazioni vanigliate e di cioccolato che non sovrastano gli aromi tipici».

Sergio Zenato, Amarone della Valpolicella Classico Riserva Docg 2013

La tecnica dell’appassimento e il lavoro dell’uomo sono alla base di questo rosso armonico e ricco di sfumature. L’uva resta in fruttaio per 4 mesi. Dopo la lenta fermentazione, affinamento di 4 anni in botti di rovere e 1 anno in bottiglia.

Altre etichette premiate

Amarone della Valpolicella Classico Docg 2015
Recioto Della Valpolicella Classico Docg 2013
Sergio Zenato, Lugana Riserva Doc 2016

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 1/2020. Se sei un abbonato digitale, puoi leggere e scaricare la rivista effettuando il login. Altrimenti puoi abbonarti o acquistare la rivista su store.civiltadelbere.com (l’ultimo numero è anche in edicola). Per info: store@civiltadelbere.com

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 14/03/2020

Leggi anche ...

Marchesi Antinori festeggia i 50 anni del Tignanello contribuendo al restauro del Ponte Vecchio
In Italia
Marchesi Antinori festeggia i 50 anni del Tignanello contribuendo al restauro del Ponte Vecchio

Leggi tutto

50 anni di storia del vino: da alimento a buon mercato a prodotto di culto
In Italia
50 anni di storia del vino: da alimento a buon mercato a prodotto di culto

Leggi tutto

Cosa succede nelle terre del Primitivo di Manduria
In Italia
Cosa succede nelle terre del Primitivo di Manduria

Leggi tutto