Food Food Jessica Bordoni

The World’s 50 Best Restaurants: Redzepi (Moma) ancora primo

The World’s 50 Best Restaurants: Redzepi (Moma) ancora primo

Resa nota la classifica The World’s 50 Best Restaurants 2012, ovvero l’elenco delle 50 migliori insegne e degli chef più apprezzati del pianeta secondo una giuria di 837 tra ristoratori, gastronomi e giornalisti assoldati dalla rivista britannica Restaurants, in partnership con San Pellegrino e Acqua Panna.

AL VERTICE IL DANESE RENE REDZEPI DEL MOMA – Saldo in prima posizione c’è il Noma di Copenhagen capitanato da Rene Redzepi, che si riconferma al vertice per il terzo anno consecutivo. A fornirci un commento sulla sua vittoria è nientemeno che il grande Ferran Adrià, storico protagonista del 50Best: «A 34 anni Redzepi ha già lasciato il suo segno nella storia della cucina trasformando Copenhagen in una tappa imprescindibile nel nuovo atlante della gastronomia mondiale».

3 ITALIANI FRA I PRIMI 50 – A rappresentare l’alta ristorazione italiana ci sono tre locali, di cui uno in top five. Si tratta dell’Osteria La Francescana di Modena, di recente tre stelle Michelin, che guadagna la quinta posizione (-1 rispetto al 2011 però) grazie al suo chef Massimo Bottura. Le Calandre di Rubano – Sarmeola (Padova) dei fratelli Alajmo si riconferma al 32° posto, mentre  il gradino numero 46 è occupato da Il Canto di Siena con Paolo Lopriore ai fornelli (che l’anno scorso era 39°). Scendendo la graduatoria (che segnala i primi 100 ristoranti) troviamo: il milanese Cracco di Carlo Cracco (55°); il Combal.0 di Davide Scabin a Rivoli, nel Torinese (59°); Dal Pescatore di Antonio e Nadia Santini di Canneto sull’Oglio, nel Mantovano (70°); e Piazza Duomo di Enrico Crippa ad Alba, nel Cuneese (89°).

L’EUROPA IN TESTA – La Vecchia Europa rimane il continente dove si mangia meglio, con 7 ristoranti francesi (di cui 5 tra i primi 20), 5 spagnoli e 3 inglesi fra i primi 50. Otto sono le insegne statunitensi, 4 quelle sudamericane mentre l’Asia cresce con 4 nomi.

LA TOP TEN – Di seguito, l’elenco dei primi 10 classificati:

1.    Noma – Copenhagen (Danimarca)

2.    El Celler De Can Roca – Girona (Spagna)

3.    Mugaritz – San Sebastian (Spagna)

4.    D.o.m. – San Paolo (Brasile)

5.    Osteria La Francescana – Modena (Italia)

6.    Per Se – New York (Usa)

7.    Alinea – Chicago (Usa)

8.    Arzak – San Sebastian (Spagna)

9.    Dinner, Heston Blumenthal, Mandarin Oriental – Londra (Regno Unito)

10.  Eleven Madison Park – New York (Usa)

Per l’elenco completo: www.theworlds50best.com

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 02/05/2012

Leggi anche ...

Dove cenare a Messina. Le nuove mete gastronomiche.
Dall'Italia
Dove cenare a Messina. Le nuove mete gastronomiche.

Quali sono le ultime novità della ristorazione (aperture, Leggi tutto

Dove cenare a Palermo. Le nuove mete gastronomiche
Dall'Italia
Dove cenare a Palermo. Le nuove mete gastronomiche

Quali sono le ultime novità della ristorazione (aperture, Leggi tutto

Dove cenare a Bari e Taranto. Le nuove mete gastronomiche
Dall'Italia
Dove cenare a Bari e Taranto. Le nuove mete gastronomiche

Quali sono le ultime novità della ristorazione (aperture, Leggi tutto