Dall'Italia Dall'Italia Aldo Fiordelli

Le Famiglie storiche presentano i loro Amarone 2011

Le Famiglie storiche presentano i loro Amarone 2011

Come i Montecchi e i Capuleti in Romeo e Giulietta, anche “l’amore perfetto” per l’Amarone ha scatenato una contesa tra il Consorzio della Valpolicella e l’associazione delle Famiglie storiche. I ricorsi legali e non storici stanno alimentando la “tragedia”. In estrema sintesi, secondo una sentenza europea l’associazione può fregiarsi del marchio in tutto il mondo, mentre secondo una sentenza italiana il Consorzio può impedirne l’uso nella Penisola. “Dai fatali lombi” discende un conflitto irrisolto ma che sta portando nuovi stimoli, benché frammentati, a questo grande rosso italiano.

Le Famiglie storiche alla Bottega del Vino

A cominciare dal primo fine settimana di febbraio, dove come ogni anno le Famiglie dell’Amarone d’arte si sono riunite alla Bottega del Vino di Verona per presentare i vini dell’annata in commercio. Sulla lavagna della Bottega ha sfilato il meglio dell’enologia italica. La cantina altrettanto mitica per vastità e profondità è tutt’altro che lasciata alla mitologia. L’associazione che accomuna 13 grandi Cantine della Valpolicella e fonda le proprie radici nei valori di storicità e artigianalità, volte a far conoscere e preservare non solo i vini, ma anche una delle più strategiche zone di produzione vitivinicole italiane, è anche proprietaria del ristorante dal 2010.

Il potenziale evolutivo dell’Amarone 2011

Si presentava l’Amarone 2011, un’annata considerata calda, ma non così calda come in altre regioni. Comunque senza dubbio più concentrata delle recenti 2013 e 2014. Assaggi alla prova della bottiglia dunque, che hanno dato risultato notevoli per potenziale evolutivo e complessità. Una degustazione che ha visto partecipare tutti gli associati: Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre D’Orti, Venturini e Zenato. Una selezione di assaggi da far innamorare tutti dell’Amarone. Sul resto della vicenda, la tragedia di Shakespeare andò a finire che “mai vi fu una storia così piena di dolore come questa di Giulietta e del suo Romeo”. A Verona di certo la conoscono e sapranno opporle il pragmatismo tipico del Nord Est.

Cinque Amarone 2011 da assaggiare

Leggi le nostre tasting notes di:

Tenuta Sant’Antonio – Campo dei Gigli, Amarone della Valpolicella Docg 2011

Begali – Ca’ Bianca, Amarone della Valpolicella Docg 2011

Tedeschi – Capitel Monte Olmi, Amarone della Valpolicella Docg 2011

Allegrini – Amarone della Valpolicella Docg 2011

Masi Agricola – Costasera, Amarone della Valpolicella Docg 2011

Tag: , , ,

Leggi anche ...

WOW! 6 motivi per partecipare al concorso di Civiltà del bere
Dall'Italia
WOW! 6 motivi per partecipare al concorso di Civiltà del bere

Un produttore di vino che crede nella qualità Leggi tutto

Viaggio a Modigliana: il Sangiovese dell’Appennino
Dall'Italia
Viaggio a Modigliana: il Sangiovese dell’Appennino

Il comune romagnolo di Modigliana si incontra prima Leggi tutto

Zucchero nel vino: perché solo d’uva?
Dall'Italia
Zucchero nel vino: perché solo d’uva?

Se è vero che il pianeta si sta Leggi tutto