Senza confini Senza confini Anita Franzon

Wine Paris & Vinexpo Paris: prove tecniche per una nuova normalità

Wine Paris & Vinexpo Paris: prove tecniche per una nuova normalità

Si è conclusa con successo Wine Paris & Vinexpo Paris, la prima grande fiera internazionale del vino dopo due anni di pandemia. Un segnale di fiducia e di ripresa per gli eventi legati al settore enologico. Da lunedì 14 a mercoledì 16 febbraio 2022 si sono riuniti a Parigi espositori e visitatori da quasi tutto il mondo, anche se si è fatta sentire l’assenza dei buyer asiatici.

Per approfondimenti: The drinks business, Harpers.Co.Uk, La Revue du Vin de France, Vitisphere, Forbes e The drinks business

Nel comunicato ufficiale, gli organizzatori esclamano: «Ce l’abbiamo fatta!». La sfida di portare a termine l’evento a febbraio, nonostante il dilagare della variante Omicron, non ha colto impreparato il Ceo del gruppo Vinexposium. Rodolphe Lameyse è rimasto fiducioso, consapevole del fatto che fiere come quella appena andata in scena sono essenziali per stimolare il commercio internazionale.
«Hanno persino messo in dubbio la mia sanità mentale», ha affermato Lameyse, che ha deciso di non rimandare la tre giorni parigina, come invece hanno fatto altri eventi per i quali sono state fissate nuove date (The drinks business).

Fidarsi delle previsioni

Per l’economia francese il commercio di vini e liquori è secondo solamente al settore dell’aeronautica. Grazie alle analisi delle previsioni Covid da parte dell’Istituto Pasteur e al supporto del governo, gli organizzatori hanno deciso di non demordere neanche di fronte a migliaia di casi positivi al giorno. Il numero di contagi è poi progressivamente calato e la maggior parte tra espositori e visitatori ha deciso di partecipare solamente 10 giorni prima che la fiera avesse inizio; solo allora, Lameyse ha capito di aver fatto la scelta giusta (Harpers.Co.Uk).

I numeri della fiera

I primi dati rivelati parlano di più di 25.000 visitatori provenienti da 109 Paesi per 2.864 espositori distribuiti in quattro padiglioni, tre dei quali dedicati ai vini francesi e uno ai vini internazionali. Dopo un’edizione 2021 posticipata e poi cancellata, questa reunion del settore vinicolo ha accolto oltre il 25% di visitatori in più rispetto ai 20.000 previsti, di cui il 28% dall’estero. Ma a decretare il successo sarebbe stata anche la qualità dei professionisti intervenuti, il 77% dei quali è coinvolto nel processo decisionale di acquisto del vino, una percentuale che indica come i grandi eventi enologici si stiano professionalizzando sempre di più (La Revue du Vin de France).

«È bello rivederti»

Il contatto umano e commerciale, nonché il piacere di riscoprire la vita da salone, hanno accomunato tutti i partecipanti, anche se si è fatta sentire l’assenza di buyer asiatici. Nonostante qualche defezione, secondo quanto riportato dal magazine francese Vitisphere, la frase più pronunciata nel corso della fiera è stata: «È bello rivederti». Per tutti – enologi, export manager, buyer, ristoratori e sommelier provenienti da ogni parte del mondo – la fiera è stata dunque caratterizzata da una generale atmosfera gioiosa.

L’inizio di una nuova normalità

È finalmente iniziata la tanto sperata nuova normalità? Sì, secondo la testimonianza di due inviati a Parigi per la rivista Forbes. Tra uno stand e l’altro, i giornalisti hanno raccolto impressioni e opinioni: «Non ci aspettavamo di vedere nessun americano. Ma ne abbiamo visti alcuni che sono riusciti ad arrivare a Parigi. Nessun cinese, ovviamente. Ma ci sono state persone da altre parti dell’Asia e da quasi tutto il mondo», raccontano. In molti, inoltre, sembravano contenti di non dover sgomitare tra la folla; in questo modo i visitatori hanno avuto più tempo da passare con i produttori. Intanto sono già uscite le date della prossima edizione, che si terrà dal 13 al 15 febbraio 2023.

L’annuncio della Bordeaux Wine Week

Durante Wine Paris & Vinexpo Paris, Rodolphe Lameyse e il sindaco di Bordeaux Pierre Hurmic hanno inoltre annunciato il ricco programma della Bordeaux Wine Week, la prossima fiera internazionale che si terrà in Francia dal 16 al 26 giugno 2022. I focus principali saranno la sostenibilità e la tecnologia in vigna, in cantina e nel commercio; sono temi di primaria importanza che verranno trattati durante degustazioni, tavole rotonde e incontri professionali (The drinks business).

Foto di apertura: Wine Paris & Vinexpo Paris, la prima grande fiera internazionale del vino dopo due anni di pandemia è stata un successo © A. Kagan – Unsplash

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 23/02/2022

Leggi anche ...

Siccità e sprechi, il cattivo esempio della California
Senza confini
Siccità e sprechi, il cattivo esempio della California

Leggi tutto

London Wine Fair, un tiepido ritorno
Senza confini
London Wine Fair, un tiepido ritorno

Leggi tutto

Classificazione di Saint-Émilion: l’esodo continua
Senza confini
Classificazione di Saint-Émilion: l’esodo continua

Leggi tutto