Senza confini Senza confini Anita Franzon

Slittamenti e polemiche: ProWein vs London Wine Fair

Slittamenti e polemiche: ProWein vs London Wine Fair

La pandemia non dà tregua nemmeno in Germania. Dopo l’annullamento delle edizioni 2020 e 2021, anche ProWein 2022 (prevista inizialmente dal 27 al 29 marzo,) ha rischiato di essere cancellata. Gli organizzatori della fiera di Düsseldorf hanno invece comunicato lo slittamento a metà maggio, in date che però si sarebbero accavallate con altri eventi, come la London Wine Fair. Dopo aver pubblicamente mostrato il suo disappunto per la sovrapposizione, la direttrice della fiera londinese ha infine annunciato il rinvio a giugno.

Per approfondimenti: Winetitles Media, Meininger’s Wine Business International, The drinks business e The drinks business

La fiera tedesca ProWein, tradizionalmente in calendario nel mese di marzo, si terrà quest’anno da domenica 15 a martedì 17 maggio 2022.

Le nuove date di ProWein

Dopo essersi consultata con i partner e le associazioni coinvolte, la Messe Düsseldorf ha comunicato – come tanti altri eventi (qui l’elenco in continuo aggiornamento dei rinvii e delle conferme) – di aver fatto slittare la manifestazione in presenza alla tarda primavera. Stephan Keller, sindaco di Düsseldorf, ha accolto con favore la decisione dichiarando: «Tutte le parti – le aziende partecipanti e le imprese in sede – sono interessate al successo della fiera e che questa avvenga nel modo più sicuro possibile». Wolfram N. Diener, ceo di Messe Düsseldorf, spera che a maggio ci sarà un calo di diffusione della variante Omicron e un maggiore afflusso di persone (Winetitles Media).

Lo scontro con altre fiere e il malumore tra gli espositori

Gli organizzatori di ProWein non hanno, però, tenuto in considerazione che il rinvio sarebbe potuto andare in conflitto con altri eventi del vino già programmati. E così è stato. Le nuove date nel mese di maggio sarebbero andate a interferire con la London Wine Fair che era prevista in presenza dal 16 al 18 dello stesso mese all’Olympia di Londra; ma anche con VieVinum, la rassegna austriaca che si terrà a Vienna dal 21 al 23 maggio. Da qui deriva il malumore anche tra gli espositori e i visitatori che avevano già prenotato voli e alberghi a Düsseldorf per marzo e che si troveranno costretti a rinunciare o a riprogrammare i viaggi. Oppure a dover scegliere a quale manifestazione partecipare. Alcuni produttori più piccoli lamentano anche l’impossibilità di poter stare per troppo tempo lontano da casa in un periodo che richiede parecchio lavoro in vigna (Meininger’s Wine Business International).

La polemica tra ProWein e London Wine Fair

The drinks business ha contattato gli organizzatori di entrambe le fiere. Bastian Mingers, il direttore di ProWein, ha espresso il suo rammarico per l’inconveniente affermando che lo slittamento di due mesi era «l’unica valida alternativa». Dall’altra parte Hannah Tovey, direttrice della London Wine Fair, ha affermato di essere «delusa e arrabbiata».
Ha descritto la mossa come «un affronto estremamente aggressivo sia alla London Wine Fair, sia al mercato degli alcolici nel Regno Unito». Inoltre, Hannah Tovey ha dichiarato di aver ripetutamente tentato di contattare nelle scorse settimane i responsabili dell’evento di Düsseldorf per assicurarsi che il possibile rinvio di ProWein non coincidesse con la fiera londinese, che quest’anno compie 40 anni, ma di non aver mai ricevuto risposta.

E così anche la fiera londinese annuncia il rinvio

Preso atto del fatto che molti espositori, agenti e importatori non si sarebbero potuti dividere negli stessi giorni tra Londra e Düsseldorf, la London Wine Fair ha dovuto reagire di conseguenza annunciando nuove date non più in conflitto con ProWein. L’evento si terrà dunque da martedì 7 a giovedì 9 giugno. La sua direttrice ha spiegato così la decisione: «Il nostro obiettivo è semplicemente quello di ottenere il miglior risultato per l’industria del vino. Essere costretti a decidere tra i due eventi si stava rivelando estremamente sgradevole e chiaramente trovarsi in due posti contemporaneamente non è possibile. Quando abbiamo proposto la possibilità di spostare la fiera a giugno, la risposta dei nostri espositori è stata un sonoro “Sì”».

Collaborazione e flessibilità in vista del ritorno alla normalità nel 2023

«Dopo gli ultimi due anni di interruzione, il settore degli eventi legati alle bevande dovrebbe collaborare per facilitare le opportunità di business per il commercio del vino», ha infine affermato Tovey, che ha dimostrato di saper agire con flessibilità. Inoltre, le nuove date di giugno seguiranno il Platinum Jubilee, ovvero i festeggiamenti per i 70 anni di regno della regina Elisabetta (un anniversario senza precedenti per la corona inglese).
«Gli occhi del mondo saranno puntati su Londra all’inizio di giugno», conclude l’organizzatrice (The drinks business). Intanto ProWein ha già dichiarato che il cambio di quest’anno è e dovrà rimanere una anomalia;che la fiera tedesca nel 2023 tornerà a svolgersi regolarmente a marzo.

Foto di apertura: © Messe Düsseldorf – ctillmann

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 27/01/2022

Leggi anche ...

ProWein 2022, il ritorno tanto aspettato
Eventi
ProWein 2022, il ritorno tanto aspettato

Leggi tutto

Jean-Louis Chave premiato enologo dell’anno dai Master of Wine
Senza confini
Jean-Louis Chave premiato enologo dell’anno dai Master of Wine

Leggi tutto

Com’è cambiato (e continua a cambiare) l’atlante del vino
Premium
Com’è cambiato (e continua a cambiare) l’atlante del vino

Leggi tutto