In Italia In Italia Alessandro Torcoli

Vineyards 8+…bene, anzi benissimo

Vineyards 8+…bene, anzi benissimo

Vola il nuovo brand “V8+” ideato dalla Genagricola di Annone Veneto (Venezia), lanciato al Vinitaly lo scorso aprile. Non è ancora finito l’anno e già si parla di 450 mila bottiglie, più che raddoppiando la previsione di 200 mila. Quindi si veleggia verso un nuovo importante traguardo, per il 2011: un milione di bottiglie, come ci confida il direttore commerciale del Gruppo, Alfredo Barbieri, durante il cocktail party organizzato lo scorso venerdì all’11 Club Room di via Tocqueville a Milano. E stiamo parlando solo di mercato domestico.

Genagricola

Da destra Alfredo Barbieri (direttore commerciale Genagricola), Carlo Mogolino (responsabile vendite) e Adriano Vendramin (designer) durante il party di venerdì scorso all'11 club room di Milano (Zona Corso Como)

E’ l’ennesimo successo dello spumante e del Prosecco in particolare, in questo caso declinato  in 6 versioni, dal “sior Bepi” (Prosecco Dop) al “sior Toni” (Cartizze Docg), più la cuvée sior Berto (vino spumante brut), un rosso amabile, un Moscato spumante e un Rosé da Pinot nero e Merlot. Massimo comun denominatore : le bollicine.

Una grafica moderna e accattivante, un logo che tende all’infinito (“8” come simbolo matematico e filosofico, numero dell’eterna giovinezza), una rete commerciale autonoma, con 5 capi area dedicati, insomma un’idea e una squadra vincenti. L’ennesima prova di agilità di un gruppo vinicolo che porta il nome di una grande Compagnia assicurativa e che è sinonimo di alta qualità enologica del Nord-Est italiano. Infatti, anche nel caso del V8+, sotto al marketing c’è un bel prodotto, un grande impegno in vigna e in cantina, con la consulenza di un enologo come Donato Lanati. Con Lanati il Gruppo ha condiviso la decisione di tornare allo Charmat “corto” mentre generalmente si usa, nel campo del Prosecco, quello lungo ed è stato pure realizzato uno studio sui lieviti indigeni, che determina il carattere dei vini.

I risultati sono apprezzabili. Abbiamo individuato, all’assaggio, alcune note comuni: sono tutti vini profumati e dal sapore intenso, ma mai stucchevoli, con finali sempre serrati. Lasciano il palato pulito e nella memoria le fragranze del frutto.

Infine, sempre parlando di V8+, non dimentichiamo la carta del prezzo, perché un prodotto di elevata qualità intrinseca e d’immagine è offerto a circa 7-10 euro in enoteca fino ad arrivare a 24 nel caso del Cartizze Docg.

Per Genagricola non è la sola novità: il gruppo sta per svelare il restyling completo di Borgo Magredo, l’azienda delle Grave, che sarà oggetto nel 2011 di particolari attenzioni. Ne sentiremo parlare.

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 21/12/2010

Leggi anche ...

Al Seminario Masi vini “per sottrazione” per un consumo responsabile
In Italia
Al Seminario Masi vini “per sottrazione” per un consumo responsabile

Leggi tutto

In arrivo i Roero Days alla Reggia di Venaria Reale
In Italia
In arrivo i Roero Days alla Reggia di Venaria Reale

Leggi tutto

Chianti Classico Casanuova di Nittardi: per il 40° l’etichetta artistica diventa un premio internazionale
In Italia
Chianti Classico Casanuova di Nittardi: per il 40° l’etichetta artistica diventa un premio internazionale

Leggi tutto