Terebinto Grillo 2017, la pazienza ha dato i suoi frutti

Terebinto Grillo 2017, la pazienza ha dato i suoi frutti

Planeta è fra le Cantine che negli ultimi tre anni hanno ricevuto giudizi di eccellenza per i loro vini da almeno tre Guide enologiche nazionali. Li abbiamo chiamati Maestri dell’eccellenza, premiando la loro costanza qualitativa. L’elenco completo è sul Top delle guide vini 2019.

Planeta è un affascinante viaggio in Sicilia nello spazio e nel tempo. L’avventura comincia ufficialmente nel 1985 quando i cugini Francesca, Alessio e Santi Planeta decidono di tutelare l’unicità dell’ambiente, dei paesaggi e della cultura isolana con lo stesso rispetto con cui iniziano ad esplorare e valorizzare le caratteristiche dei terroir e dei vitigni. Da est a ovest della Sicilia, sono cinque i territori – Menfi, Vittoria, Noto, Etna e Capo Milazzo – in cui nascono i vini, gli oli e i luoghi dell’ospitalità familiare che l’azienda cura.

Il miglior vino Planeta nel 2019: Terebinto Grillo 2017

Le Guide italiane hanno premiato, fra gli altri, Terebinto, Menfi Doc 2017, il primo Grillo in purezza firmato Planeta, il cui nome richiama quello di un arbusto mediterraneo dalle fronde lucenti, che appartiene alla stessa famiglia del pistacchio: dopo l’Alastro e il Plumbago, anche questo vino è un omaggio ai fiori selvatici che circondano le tenute.
«Su questa varietà abbiamo condotto una sperimentazione paziente, per ripetere quel lavoro che già da anni facciamo sul vitigno Grecanico con il nostro Alastro», ha spiegato Alessio Planeta. «Oggi diamo così una nostra personalissima interpretazione delle due più importanti varietà a bacca bianca della Sicilia occidentale. Dalla vendemmia 2017, il Grillo è riuscito a trarre grande giovamento, restituendoci un vino aromatico e intenso».

Terebinto, Menfi Grillo Doc 2017

Da suoli calcarei e molto argillosi a 75 metri sul livello del mare. La fermentazione avviene a 15 °C con successivo affinamento sulle fecce fini per 6 mesi in vasca d’acciaio. Un bianco fresco e vibrante nonostante una discreta presenza alcolica.

Altre etichette premiate

Didacus, Menfi Chardonnay Doc 2015
Dorilli, Cerasuolo Di Vittoria Classico Docg 2016
Maroccoli, Menfi Syrah Doc 2014
Santa Cecilia, Noto Rosso Doc 2015
Mamertino Doc 2016

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 1/2019. Se sei un abbonato digitale, puoi leggere e scaricare la rivista effettuando il login. Altrimenti puoi abbonarti o acquistare la rivista su store.civiltadelbere.com (l’ultimo numero è anche in edicola). Per info: store@civiltadelbere.com

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 17/04/2019

Leggi anche ...

Fondazione SOStain chiama, “la Sicilia risponda”
Dall'Italia
Fondazione SOStain chiama, “la Sicilia risponda”

Leggi tutto

Ancora incerta la prossima tappa del Concours Mondial de Bruxelles
Dal mondo
Ancora incerta la prossima tappa del Concours Mondial de Bruxelles

Leggi tutto

Report WOW! 2021 Piemonte
Dall'Italia
Report WOW! 2021 Piemonte

Leggi tutto