Dal mondo Dal mondo Anita Franzon

Court of Master Sommeliers America: dopo lo scandalo sessuale arriva l’espulsione

Court of Master Sommeliers America: dopo lo scandalo sessuale arriva l’espulsione

Un anno fa, a seguito di un articolo pubblicato sul New York Times, uno scandalo sessuale ha coinvolto alcuni membri della Court of Master Sommeliers America. Nel frattempo, un’indagine esterna ha confermato molte delle accuse e ha dichiarato sei membri colpevoli di cattiva condotta sessuale. Saranno ufficialmente espulsi dall’organizzazione, mentre un settimo si era già dimesso subito dopo le accuse. Intanto la Corte, ora guidata dalla Master Sommelier Emily Wines sta tentando di rialzarsi e di riacquisire credibilità.

Per approfondimenti: The drinks business e Meininger’s Wine Business International


Nel corso del 2020, 21 sommelier donne hanno pubblicamente denunciato di essere state oggetto di aggressioni e molestie sessuali all’interno della Court of Master Sommeliers America (CMS-A). È così partita un’indagine che, come riporta The drinks business, si è da poco conclusa.

Sei sommelier saranno espulsi

Ecco il verdetto. Sei Master Sommelier (MS) di sesso maschile sono stati giudicati colpevoli di “commenti inappropriati”, “flirt” e “contatti non consensuali”. Alcuni di loro avrebbero, inoltre, scritto lettere di raccomandazione in cambio di sesso. I sei sommelier saranno definitivamente espulsi, perdendo di conseguenza il titolo di MS. Si tratta di Bob Bath, Fred Dame, Fred Dexheimer, Drew Hendricks, Joseph Linder e Matt Stamp. Il più famoso tra loro è sicuramente Fred Dame, co-fondatore dell’organizzazione e probabilmente uno dei più noti MS in tutti gli States. Ora tutti e sei hanno 30 giorni per presentare ricorso.

Caduta e rinascita dell’organizzazione

Un settimo Master Sommelier, Geoff Kruth, un tempo a capo di GuildSomm – un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro per i professionisti del vino con sede in California – si era dimesso immediatamente dopo le accuse, ma non gli sarà permesso presentare nuovamente domanda di adesione. Il nuovo consiglio di amministrazione della CMS-A è ora guidato dalle Master Sommelier Emily Wines, con Kathryn Morgan vicepresidente. Dopo lo scandalo sono stati istituiti un comitato etico e una pagina per segnalare comportamenti scorretti (Meininger’s Wine Business International).

Quali sono nuovi propositi

«Stiamo lavorando per essere più trasparenti con i membri, gli studenti e la comunità», ha affermato in una nota ufficiale la presidente Emily Wines. Attualmente, dei 172 membri della Corte dei Maestri Sommeliers America, 144 sono uomini. Ma nuove borse di studio per 100 donne, BIPOC e LGBTQ+ sono appena state annunciate per migliorare la diversità, l’equità e l’inclusione all’interno della Court of Master Sommeliers America.

Foto di apertura: © B. Dodzy – Unsplash

Questa notizia fa parte della rassegna stampa internazionale di Civiltà del bere. Per riceverla gratuitamente una volta a settimana in formato newsletter iscriviti qui.

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 25/11/2021

Leggi anche ...

L’Italia trionfa agli Annual Wine Star Awards di Wine Enthusiast
Dal mondo
L’Italia trionfa agli Annual Wine Star Awards di Wine Enthusiast

Leggi tutto

Chi seguire sui social: Victoria James
Dal mondo
Chi seguire sui social: Victoria James

Leggi tutto

Nelle bottiglie di vino la capsula è davvero necessaria?
Dal mondo
Nelle bottiglie di vino la capsula è davvero necessaria?

Leggi tutto