Report WOW! 2021 Valle d’Aosta

Report WOW! 2021 Valle d’Aosta

Minuscola regione viticola, stretta e lunga tra le montagne, in degustazione la Valle d’Aosta ci regala sempre grandi emozioni. Sarà per la drammatizzazione climatica e altimetrica, sarà per l’abbondanza di vitigni antichi e autoctoni.

I vitigni locali, dopo anni di sbandamento (del resto universale) per i classici internazionali come Chardonnay e Pinot noir, ora stanno tornando alla ribalta anche in Valle d’Aosta, con esempi in bottiglia sempre più convincenti per personalità ed equilibrio gustativo. In particolare, assistiamo alla riscossa della Petite Arvine, tra i bianchi, e del Petit Rouge, tra i rossi, dove svetta per tipicità nei migliori Torrette Doc. Le medaglie d’oro sono 4, poche ma imperdibili (leggi tutti i report regionali di WOW! 2021).


WOW! 2021 Valle d’Aosta
Le nostre 4 medaglie d’oro

Vini bianchi

Grosjean
Le Vin de Michel, Valle d’Aosta Chardonnay Doc 2019 Bio

Les Crêtes

Neige d’Or, Valle d’Aosta Bianco Doc 2018

Vini rossi

Cave Gargantua
Labié, Valle d’Aosta Torrette Superiore Doc 2019

Les Crêtes
Revei, Valle d’Aosta Pinot nero Doc 2018

Per leggere tutti i Report regionali WOW! 2021 clicca qui+

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 27/07/2021

Leggi anche ...

Asti e Moscato d’Asti lanciano Sorì eroici
Dall'Italia
Asti e Moscato d’Asti lanciano Sorì eroici

Leggi tutto

Alice Paillard presenta N.P.U. 2008. Grande vino di Champagne
Dall'Italia
Alice Paillard presenta N.P.U. 2008. Grande vino di Champagne

Leggi tutto

Censimento delle Vecchie Vigne: il Piemonte
Dall'Italia
Censimento delle Vecchie Vigne: il Piemonte

Leggi tutto