Premium Premium Ulrich Kohlmann

Pinot grigio in Germania, da barocco Ruländer a fine Grauburgunder

Pinot grigio in Germania, da barocco Ruländer a fine Grauburgunder

Negli ultimi anni si è abbandonato il vecchio stile tedesco più corposo e alcolico, in favore di un vino moderno, secco ed elegante. Kaiserstuhl e Markgräflerland nel Baden sono i luoghi di elezione del Pinot grigio in Germania. Dieci etichette da provare.

Il Pinot grigio è una mutazione di colore del Pinot noir. Nella millenaria storia del Pinot le mutazioni di colore sono state frequenti. Quella che viene identificata come Pinot grigio è avvenuta in diversi luoghi: in Francia nella Côte d’Or e in Germania nel Rheinland Pfalz e nel Baden-Württemberg.
La prima menzione storicamente attendibile del Pinot grigio risale al 1711, l’anno in cui il mercante e farmacista tedesco Johann Seger Ruland acquista un giardino inselvatichito a Spira. Su questo terreno produce poi Pinot grigio da viti che probabilmente erano state importate dalla Francia dal proprietario precedente. (Robinson, Harding, Vouillamoz, Wine Grapes, p. 817).

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 09/01/2022

Leggi anche ...

Ma è vero che i grandi vini nascono solo in collina? Spoiler: assolutamente no
Premium
Ma è vero che i grandi vini nascono solo in collina? Spoiler: assolutamente no

Leggi tutto

Vini di Montagna (4): la Valtellina – Maroggia
In Italia
Vini di Montagna (4): la Valtellina – Maroggia

Leggi tutto

Tutte le volte che noi italiani siamo stati primi secondo la critica americana
Premium
Tutte le volte che noi italiani siamo stati primi secondo la critica americana

Leggi tutto