Food Food Marco Santini

Olio di zucca, coppa del Carso e formaggio di Nanos. La Slovenia a Milano

Olio di zucca, coppa del Carso e formaggio di Nanos. La Slovenia a Milano

Nei giorni scorsi si sono svolti a Milano una serie di incontri patrocinati dall’Ente Sloveno per il Turismo tesi a far conoscere al pubblico italiano una serie di prodotti Dop, la gastronomia e i vini sloveni. Venerdì 10 febbraio, al Centro congressi della Camera di Commercio, c’è stata la presentazione e degustazione di prodotti enogastronomici e biologici protetti (Dop, Igp) della Slovenia e delle sue aziende agrituristiche per gli operatori del settore e la stampa specializzata. Gli stessi prodotti sono stati offerti al pubblico il giorno successivo presso il Centro Commerciale Bonola.

LE SPECIALITA’ ENOGASTRONOMICHE IN DEGUSTAZIONE – Fra i prodotti più interessanti in degustazione il prosciutto d’Oltremura, l’olio di zucca, la coppa del Carso, il formaggio di Nanos, il sale di Pirano e i vini biologici di Klinec. Un discorso a sé meritano i branzini dell’allevamento ittico Fonda, considerato uno dei più avanzati al mondo. La Slovenia, terra ricca di tradizioni gastronomiche, negli ultimi anni ha saputo valorizzare grandemente i sapori del territorio diventando così una destinazione particolarmente interessante per gli appassionati di eno-gastronomia.

LA SERATA SLOVENA CON LO CHEF JANEZ BRATOVZ E I VINI DI IVAN BATIC – Gli stessi ingredienti sono stati i protagonisti della Serata Slovena, svoltasi il 13 febbraio all’Hotel Principe di Savoia di Milano. In occasione della premiazione dei giornalisti che si sono distinti nel 2011 per i loro contributi sulla Slovenia quale destinazione turistica.  Sapori del territorio interpretati dallo Chef Janez Bratovž del Ristorante JB di Lubiana. Fedele al suo motto “pulito e raffinato”, Janez ha trasformato ingredienti semplici in preparazioni di classe: basti pensare alla animella con funghi e mele candite o alla guancia di puledro con salsa di Terano, gnocchi di rapa gialla e verdure fresche. Lo charme della cucina di Bratovž nasce dalla combinazione di tradizioni mediterranee con influenze orientali e mittel-europee, tipico della cultura e storia slovene. Fondamentale il rispetto degli ingredienti, con l’uso di tecniche in cucina volte a preservarne il carattere, e della stagionalità. Fra i vini, hanno entusiasmato i grandi bianchi e il rosé di Ivan Batič, produttore di primo piano nella valle di Vipava, capace di coniugare eleganza e bioagricoltura come pochi altri.  Con una ventina di ettari vitati e 400 anni di tradizione famigliare in qualità di produttori di vino, i Batič sono da considerarsi fra i vignaioli più interessanti d’oltre confine.

La Serata Slovena all'Hotel Principe di Savoia di Milano

 

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 28/02/2012

Leggi anche ...

Si fa presto a dire bistrot
Food
Si fa presto a dire bistrot

Leggi tutto

Formaggi d’Italia: le due anime del Bitto
Food
Formaggi d’Italia: le due anime del Bitto

Leggi tutto

I ristoranti di Civiltà del bere: Local, Venezia
Food
I ristoranti di Civiltà del bere: Local, Venezia

Leggi tutto