I vini del 2014. Bric Turot, il Barbaresco secondo tradizione

I vini del 2014. Bric Turot, il Barbaresco secondo tradizione

Bric Turot, Barbaresco Docg 2010

«È il vino che rappresenta nelle sue migliori espressioni il Barbaresco», spiega Albiera Antinori, presidente dell’azienda. «Dell’annata 2010 non si è parlato molto, ma è proprio dalle caratteristiche di questa vendemmia che una varietà particolare e intensa come il Nebbiolo regala i suoi migliori risultati. Direi addirittura, senza tema, che proprio in queste annate si verificano le condizioni che denotano la piemontesità di un vino. Ecco che il nostro Bric Turot 2010 si rivela quindi con il suo carattere molto tradizionale, che rispecchia la tipologia classica del Barbaresco di queste terre piemontesi e delle sue annate più tradizionali».

 

Uve: 100% Nebbiolo

Vinificazione e affinamento: in acciaio, 12 mesi in botte, 12 mesi in bottiglia

13,5% vol.

Longevità: 10 – 15 anni

Altri formati: Magnum e 5 l.

Prezzo medio in enoteca: 37,50 €

Premi: 90 p. Wine Enthusiast, 95 p. Parker, 92 p. Guida I vini Veronelli 2014, 93 p. Vinous Antonio Galloni

Abbinamento: agnello sambucano al forno

 

Prunotto
0173.28.00.17
prunotto@prunotto.it
www.prunotto.it
Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 06/05/2014

Leggi anche ...

Al Seminario Masi vini “per sottrazione” per un consumo responsabile
In Italia
Al Seminario Masi vini “per sottrazione” per un consumo responsabile

Leggi tutto

In arrivo i Roero Days alla Reggia di Venaria Reale
In Italia
In arrivo i Roero Days alla Reggia di Venaria Reale

Leggi tutto

Chianti Classico Casanuova di Nittardi: per il 40° l’etichetta artistica diventa un premio internazionale
In Italia
Chianti Classico Casanuova di Nittardi: per il 40° l’etichetta artistica diventa un premio internazionale

Leggi tutto