I Vini del 2013: Masciarelli affascina con il Montepulciano Villa Gemma 2006

I Vini del 2013: Masciarelli affascina con il Montepulciano Villa Gemma 2006

Villa Gemma, Montepulciano d’Abruzzo Doc 2006

«Per ogni vigna c’è un vino perfetto», dice Marina Cvetic´ Masciarelli, presidente dell’azienda, «che esprime al meglio il potenziale di un determinato cru. E la missione di mio marito Gianni era il saper creare quel prodotto ideale». Il Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemmaè nato nel 1984 da una vecchia vigna allevata a pergola abruzzese, fermentava in acciaio ed evolveva in barrique. Con il tempo la sua identità è cambiata. L’impianto, oggi, è a Guyot, si trova in località Cave a 420 metri d’altezza, con ottime escursioni termiche, anche di 10-15 gradi. L’utilizzo dell’acciaio per la fermentazione ha lasciato il posto a grandi tini di legno. L’invecchiamento e l’affinamento si prolungano fino a cinque anni. Il risultato è un rosso potente, ma allo stesso tempo elegante, di grande complessità, concentrazione e colore.

Fascia di prezzo: da 30 a 50 euro.

Uve: Montepulciano d’Abruzzo 100%.

Gradi: 14,5% vol.

Vinificazione e affinamento: 36 mesi in fusto di rovere da 225 litri nuovo, 18-24 mesi in barrique.

Longevità: 20 anni.

Formati speciali: Magnum, doppio Magnum.

Abbinamento: agnello con porcini, zucca Butternut, infuso al timo-limone.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 12/03/2013

Leggi anche ...

Masciarelli e la nuova annata “benefica” del Castello di Semivicoli
Degustazioni
Masciarelli e la nuova annata “benefica” del Castello di Semivicoli

Leggi tutto

Alle radici del Lugana: Le Morette dalle barbatelle al bicchiere
Degustazioni
Alle radici del Lugana: Le Morette dalle barbatelle al bicchiere

Leggi tutto

Nomi insoliti (5): le sottozone dagli etimi più bizzarri
In Italia
Nomi insoliti (5): le sottozone dagli etimi più bizzarri

Leggi tutto