In Italia In Italia Civiltà del bere

I Vini del 2013: il Progetto Qualità Terre del Barolo dà i suoi frutti

I Vini del 2013: il Progetto Qualità Terre del Barolo dà i suoi frutti

Barolo Docg 2008

Una rigorosa mappatura del territorio, volta a individuare i vigneti più vocati, contraddistingue dal 2001 il Progetto Qualità di Terre del Barolo. Operando una riduzione delle rese e dei trattamenti antiparassitari, la filosofia produttiva della Cantina punta a ottenere etichette sempre più rappresentative del terroir. Frutto di un’accurata selezione di uve Nebbiolo provenienti dalle vigne migliori, il giovane Barolo 2008 – vendemmia fortunata, dalla sicura evoluzione nel tempo – si esprime già con vigorosa armonia. Asciutto, pieno e robusto al palato, austero ma vellutato: anche l’ultima annata in commercio racchiude l’eleganza unica di un grande vino da invecchiamento.

Fascia di prezzo: da 20 a 30 euro.

Uve: Nebbiolo 100%.

Gradi: 14% vol.

Vinificazione e affinamento: 30 mesi in botte grande, 6 mesi in bottiglia.

Longevità: 4-7 anni.

Formati speciali: mezza bottiglia, Magnum, doppio Magnum.

Note: 2 bicchieri neri Gambero Rosso 2013, 2 stelle Veronelli 2013, 3 grappoli Ais 2013, 84 punti Annuario dei migliori vini italiani Maroni, 3 stelle Vini buoni d’Italia Touring Club.

Abbinamenti:  carni rosse e selvaggina in umido, stracotti aromatici e di lunga cottura.

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 24/04/2013

Leggi anche ...

Caccia al Piano: i 20 anni della famiglia Ziliani a Bolgheri
In Italia
Caccia al Piano: i 20 anni della famiglia Ziliani a Bolgheri

Leggi tutto

Cosa succede nelle terre del Cerasuolo di Vittoria
In Italia
Cosa succede nelle terre del Cerasuolo di Vittoria

Leggi tutto

Cosa ribolle in Cantina? Una panoramica sulle ultime novità di gamma
In Italia
Cosa ribolle in Cantina? Una panoramica sulle ultime novità di gamma

Leggi tutto