Gli interpreti del vino naturale nelle Marche

Gli interpreti del vino naturale nelle Marche

La Distesa e Aurora sono espressione delle principali aree produttive della regione, e cioè la provincia di Ancona con il suo Verdicchio e il Piceno con Pecorino e Montepulciano. Ma sono tante le anime “naturali” che popolano e rendono vitale il territorio.

Fin dal nome, le Marche sono una regione plurale. Lo testimonia anche la vitalità del “vino naturale” che gode oggi di un rappresentativo gruppo di interpreti. Solo dunque per una questione di spazio limiteremo la narrazione a due realtà appartenenti ai principali poli produttivi della regione: da un lato il mondo del Verdicchio, in provincia di Ancona, e dall’altro il territorio del Piceno, più a sud, con i suoi due vitigni di maggior spicco, Pecorino e Montepulciano.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 29/03/2021

Leggi anche ...

Vigna Michelangelo, la rinascita di un vigneto urbano di Firenze
In Italia
Vigna Michelangelo, la rinascita di un vigneto urbano di Firenze

Leggi tutto

Marchesi Antinori festeggia i 50 anni del Tignanello contribuendo al restauro del Ponte Vecchio
In Italia
Marchesi Antinori festeggia i 50 anni del Tignanello contribuendo al restauro del Ponte Vecchio

Leggi tutto

50 anni di storia del vino: da alimento a buon mercato a prodotto di culto
In Italia
50 anni di storia del vino: da alimento a buon mercato a prodotto di culto

Leggi tutto