Food Food Jessica Bordoni

Francesco Palumbo lascia Sadler e torna da Cracco

Francesco Palumbo lascia Sadler e torna da Cracco

Cambio nell’alta ristorazione milanese: il sommelier Francesco Palumbo lascia la direzione del Chic’n Quick, la Trattoria Moderna di Sadler, per ritornare a far parte dello staff di Carlo Cracco in qualità di direttore responsabile di sala del ristorante di via Victor Hugo.

TRA CRACCO E SADLER – Palumbo aveva già lavorato con il giudice di MasterChef nel quinquennio 2002-2007, entrando come semplice runner (colui che porta i piatti ai tavoli dei clienti) fino a fare carriera come sommelier. Poi un altro lustro da Claudio Sadler, col quale aveva collaborato a inizio carriera, quando a soli 16 anni si era affacciato al mondo della cucina e della sommellerie professionale.

L’INTERVISTA – La nuova attività di Francesco Palumbo al Ristorante Cracco è cominciata lo scorso martedì; lo abbiamo raggiunto telefonicamente per cogliere le sue prime impressioni. «Sapevo che Cracco era in cerca di un collaboratore e così ho deciso di propormi. Ritorno con tanta voglia di fare e pieno di entusiasmo. Sono molto onorato di stare al fianco di un  grande chef come Carlo Cracco anche se non posso nascondere il dispiacere di lasciare un team e un maestro come Sadler, con cui ho lavorato per cinque anni in un clima di grande collaborazione».

– Nessuno screzio dunque con Claudio Sadler e il personale del Chic’n Quick? «Assolutamente no, anzi. Lunedì scorso abbiamo pranzato insieme e Sadler mi ha regalato alcuni suoi libri. Siamo in buoni rapporti e tra noi c’è una grande stima».

Chi sostituirà la figura di Palumbo? Dal ristorante Sadler ci dicono che per ora non è ancora possibile fare un nome. A breve vi forniremo aggiornamenti ma intanto auguri di buon lavoro al nuovo direttore di sala del Cracco.

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 05/04/2012

Leggi anche ...

I ristoranti di Civiltà del bere: Lo Stuzzichino –  Sant’Agata sui due Golfi (Napoli)
Food
I ristoranti di Civiltà del bere: Lo Stuzzichino – Sant’Agata sui due Golfi (Napoli)

Leggi tutto

Si fa presto a dire bistrot
Food
Si fa presto a dire bistrot

Leggi tutto

Formaggi d’Italia: il Marzolino porta con sé il gusto delle erbe nuove
Food
Formaggi d’Italia: il Marzolino porta con sé il gusto delle erbe nuove

Leggi tutto