Eventi Eventi Civiltà del bere

En primeur autunnale per Bolgheri DiVino, Campania Stories e Benvenuto Brunello

En primeur autunnale per Bolgheri DiVino, Campania Stories e Benvenuto Brunello

Gli eventi Bolgheri DiVino (2-4 settembre), Campania Stories (5-8 settembre) e Benvenuto Brunello (dall’11 novembre) aprono la stagione delle Anteprime del vino italiano in anticipo di qualche mese rispetto al calendario tradizionale, che prenderà avvio a inizio 2023.

Settembre è appena cominciato ed è già tempo di pensare alle anteprime? Ebbene sì, perché anche quest’anno c’è qualche Consorzio che ha deciso di giocare d’anticipo, calendarizzando in queste e nelle prossime settimane le preview delle nuove annate riservate alla stampa italiana e internazionale.

Il 2 settembre l’anteprima del Bolgheri Superiore Doc 2020

È il caso di Bolgheri DiVino, l’evento promosso dal Consorzio per la tutela dei vini Doc Bolgheri e Bogheri Sassicaia. La sua seconda edizione è in programma dal 2 al 4 settembre a Castagneto Carducci (Livorno). Quest’anno si è scelta una formula “più inclusiva e incentrata su due momenti d’incontro e confronto distinti”, si legge in una nota ufficiale. Il 2 settembre la stampa ha la possibilità di degustare in anteprima assoluta l’annata 2020 dei vini Bolgheri Superiore Doc (che debutterà sul mercato nel 2023); mentre il 3 e 4 settembre è prevista una “degustazione diffusa” aperta al pubblico presso il Castello della Gherardesca e il Frantoio di Casa Carducci (qui il link per l’acquisto del biglietto) con focus sul Bolgheri Rosso Doc 2019 e non solo.

Il commento del presidente Albiera Antinori

«Mettere al centro i grandi vini di Bolgheri nella loro terra di origine: questo è lo scopo che ci siamo prefissati pensando a Bolgheri DiVino», commenta la presidente del Consorzio Albiera Antinori. «La grande novità dell’edizione 2022 è l’apertura al pubblico dei tasting, dove 63 soci presenteranno l’annata di imminente uscita, oltre ai vini più rappresentativi delle loro aziende, in un percorso che si snoderà nelle sale del Castello della Gherardesca, con degli scorci dall’alto sul Teatro Bolgherese. Alla stampa specializzata verranno proposti anche i Bolgheri Superiore 2020 in anteprima».

Benvenuto Brunello: a novembre un’edizione globale

Restando in Toscana, il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino ha calendarizzato Benvenuto Brunello a partire dall’11 novembre (e non a febbraio 2023 come il resto delle storiche Anteprime regionali). Il format autunnale, sperimentato per la prima volta nel 2021, ha raccolto grandi consensi tra le aziende consorziate, che hanno quindi deciso di replicarlo. La  31^ edizione si annuncia sempre più internazionale. Accanto a Montalcino, infatti, il 17 novembre Benvenuto Brunello si svolgerà in contemporanea a Londra, New York, Toronto e Los Angeles.

In assaggio l’annata 2018 e la Riserva 2017

«Abbiamo deciso di rendere ancora più cosmopolita la nostra manifestazione di riferimento partendo dai principali mercati strategici per la nostra denominazione», spiega Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del vino Brunello di Montalcino. «Non a caso Usa, Canada e Regno Unito rappresentano circa la metà dell’export a valore della nostra produzione. L’obiettivo è rafforzare ulteriormente il posizionamento del nostro fine wine all’estero attraverso degli eventi che mantengono saldo il legame con Montalcino». Durante Benvenuto Brunello, nelle quattro città coinvolte verranno presentati in anteprima assoluta il Brunello di Montalcino annata 2018 e la Riserva 2017. Ad aprire la manifestazione italiana saranno come di consueto la stampa nazionale e internazionale (con tasting l’11 novembre). Nelle giornate successive ci sarà spazio per influencer, blogger, sommelier, operatori del settore e winelover.

La Special Edition di Campania Stories

E poi c’è il grande ritorno di Campania Stories, la kermesse dedicata alla presentazione in anteprima delle nuove annate delle principali denominazione regionali. Dal 5 all’8 settembre è organizzata una Special Edition dedicata alla stampa internazionale, la cui partecipazione è stata limitata a causa dell’emergenza legata al Covid-19 negli ultimi due anni. Le degustazioni e le masterclass si tengono all’Hotel Gli Dei di Pozzuoli di Napoli, mentre l’inaugurazione (il 5 settembre) è al Palazzo dell’Ostrichina nel Parco Vanvitelliano del Fusaro, tra il lago Fusaro e la Casina Vanvitelliana a Bacoli, per mostrare alla stampa italiana ed estera un’iniziativa di valorizzazione del pescato campano realizzata in collaborazione con la Regione nell’ambito del FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) e il coinvolgimento di alcuni ristoranti dei Campi Flegrei.

Gli ambassador di Vinitaly International e il Campania Stories Day

Tra i protagonisti di Campania Stories – Special Edition ci saranno anche gli ambassador di Vinitaly International Academy, coinvolti nelle visite alle Cantine e in altre attività di incoming insieme a Stevie Kim, managing director di Vinitaly International, e al professor Attilio Scienza, direttore scientifico. L’8 settembre – ultimo giorno della manifestazione, ribattezzato Campania Stories Day – sono previste degustazioni organizzate su diverse fasce orarie aperte al grande pubblico.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 31/08/2022

Leggi anche ...

In alto i calici: ecco i prossimi eventi del vino
Eventi
In alto i calici: ecco i prossimi eventi del vino

Leggi tutto

Torna Sciaranuova Festival, il teatro in vigna di Planeta
Eventi
Torna Sciaranuova Festival, il teatro in vigna di Planeta

Leggi tutto

Il grande ritorno di VinoVip Cortina
Eventi
Il grande ritorno di VinoVip Cortina

Leggi tutto