In Italia In Italia Jessica Bordoni

È in edicola ItaliaVini 2012, l’Who’s Who in Wine® di Civiltà del bere

È in edicola ItaliaVini 2012, l’Who’s Who in Wine® di Civiltà del bere

Finalmente in edicola, ricca di contenuti e di tante novità. Stiamo parlando di ItaliaVini Who’s Who in Wine 2012, la pubblicazione di Civiltà del bere che da quattro edizioni informa operatori di settore, ma anche semplici wine-lover su “chi conta” nel mondo del vino italiano secondo la formula dell’Who’s Who, ovvero del “chi è chi” –  un’impostazione ampiamente adottata in comparti quali la moda e i motori, che la nostra testata, primo e unico caso a livello internazionale, ha applicato all’enologia (Who’s Who in Wine è marchio registrato).

Una delle novità più evidenti di quest’anno è il cambio di formato. Si è passati dal taglio rivista 22×28,5 cm a un più piccolo 16×25 cm. Una versione decisamente più pratica, tascabile, e sempre più “guida”.

Ma la vera svolta di ItaliaVini 2012 sta nello scorporo delle tabelle dei vini e dei distillati, che per la prima volta vengono concentrate nelle pagine finali, permettendo così al lettore una consultazione “in successione”, vino dopo vino, Cantina dopo Cantina. Circa 2 mila etichette, provviste di fascia di prezzo, tipologia, uvaggio, gradazione, vinificazione e affinamento, longevità, formati disponibili e – novità di quest’anno –  note, uno spazio in cui sono segnalati i maggiori riconoscimenti ottenuti dal vino o le sue particolarità.

Circa 340 pagine con più di 5 mila informazioni complessive e 16 sezioni, alcune nuove, altre aggiornate e ampliate nei contenuti: Aziende e Vini, Distillerie, I Top delle Guide, Agronomia, Enologia, Vigneto e Cantina, Immagine e Design, Accessori, Giornalisti e PR Italia, Giornalisti Mondo, Buyer GD e DO, Agenti di Vendita (new), Importatori e Distributori (new), Fiere Mostre e Concorsi, Istituzioni Settoriali. Il perno dell’opera resta la parte riservata alle aziende leader: 185 Case vinicole e Distillerie selezionate secondo un’attenta valutazione economica, qualitativa e di vocazione all’export. A ognuna è destinata una pagina monografica con descrizioni giornalistiche, certificazioni, contatti, anticipazioni sulle novità e i progetti e il box del Vino dell’Anno, l’etichetta su cui puntare nel 2012, di cui si specifica l’abbinamento a un piatto della tradizione italiana.

ItaliaVini 2012 è corredata di sommari e ben tre indici. L’indice alfabetico aziendale, quello alfabetico regionale e infine Tutti i Nomi, l’elenco dei 995 protagonisti citati nell’opera accostati alle pagine corrispondenti.

ItaliaVini 2012 – Who’s Who in Wine® di Civiltà del bere è edicola al prezzo di 4,60 euro. In alternativa, è possibile ordinare la Guida direttamente alla nostra Casa editrice al costo di 10 euro (incluse le spese di spedizione) scrivendo a: abbonamenti@civiltadelbere.com

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 21/12/2011

Leggi anche ...

Cinquant’anni all’insegna del “bere meno ma meglio”
In Italia
Cinquant’anni all’insegna del “bere meno ma meglio”

Leggi tutto

I numeri del fenomeno Pinot grigio delle Venezie
In Italia
I numeri del fenomeno Pinot grigio delle Venezie

Leggi tutto

Sei Cantine per sei protagoniste. L’Alto Adige in un racconto tutto al femminile
Degustazioni
Sei Cantine per sei protagoniste. L’Alto Adige in un racconto tutto al femminile

Leggi tutto