Senza confini Senza confini Jessica Bordoni

B.eVi Emozioni oltre il gusto. Il nuovo volto della distribuzione

B.eVi Emozioni oltre il gusto. Il nuovo volto della distribuzione

B.eVi Emozioni oltre il gusto è la nuova società di distribuzione vinicola dell’imprenditore Sergio Bruno. Il progetto è stato presentato ufficialmente lo scorso 13 febbraio a Milano durante un pranzo-degustazione al ristorante Fiori Chiari Plates, in zona Brera. «Tutto comincia dalla mia sconfinata passione per le bollicine e, più in generale, per i grandi vini d’Oltralpe», spiega Sergio Bruno.

Francia e non solo. Una selezione d’eccellenza

«Dopo anni di studio e ricerca come appassionato e sommelier, ho deciso di spingermi dall’altro lato della barricata facendo diventare il vino la mia professione». L’obiettivo è chiaro: selezionare Cantine straniere d’eccellenza, e in particolar modo francesi, per diffondere le referenze sul territorio italiano. La scelta è rigorosa e punta alla massima qualità tenendo conto del legame vino-territorio.

Sergio Bruno

Si parte da Oltre la Cuvée

Nel 2015 Bruno fonda con alcuni soci la casa di distribuzione veronese Oltre la Cuvée, che nel 2016 partecipa con successo al Merano Wine Festival nell’apposita sezione riservata alle etichette internazionali. Nel 2016 l’imprenditore decide di ingrandire la rete di vendita su scala nazionale fondando da solo B.eVi – Emozioni. «Oltre la Cuvée resta la struttura commerciale che copre alcune province del Veneto, mentre B.eVi – Emozioni oltre il gusto si propone di raggiungere un mercato più ampio, uscendo fuori dai confini regionali del Veneto».

Sei vini in anteprima italiana

Oggi il brand si compone di circa 40 etichette per un totale di 10 aziende ubicate in varie zone Aoc francesi. Durante il pranzo milanese Sergio Bruno e Claudia Bondi, ambasciatrice italiana dello Champagne 2013 e pr di B.eVi – Emozioni oltre il gusto, hanno introdotto alla degustazione di 6 etichette presentate in anteprima italiana. Ecco le note di degustazione, vino per vino.

 

Paul Chollet – Blanc de Noirs Crémant de Bourgogne Aoc

Le uve di Pinot noir che compongono la cuvée provengono da zone diverse – Côtes de Beaune, Côtes de Nuits e Hautes Côtes – con un sapiente lavoro di assemblaggio. L’affinamento si protrae per 16 mesi sui lieviti donando a questa bollicina perlage fine, bouquet fruttato e un’intrigante piacevolezza gustativa.

Champagne Picard – Blanc de Blanc Brut Champagne Aoc

Bollicina da Chardonnay in purezza che arriva dalla Montagne de Reims, famosa per i suoi Champagne di grande finezza e aromaticità. Picard è una Cantina di produttori indipendenti da tre generazioni. L’invecchiamento in bottiglia dura ben 5 anni. Naso delicatissimo dominato da fiori bianchi e bocca di estrema freschezza ed eleganza.

Champagne Barfontarc – Blanc de Noirs Brut Champagne Aoc

Pinot noir 100% dalla Cote du Bar, la zona più meridionale della Champagne non lontana dalla Borgogna. Le uve sono per il 70% della vendemmia 2013 e il restante 30% da vini di Riserva, con imbottigliamento nel marzo 2013. Tra i profumi si riconosce una nota di lampone, al gusto regala una seducente rotondità e pienezza.

Domaine Jean Claude Courtault – Chablis Aoc 2014

Siamo nel Kimmeridgien, nella parte più settentrionale della Borgogna ricca di marne con fossili. Complessità aromatica e mineralità sono le parole chiave di questo Chardonnay di bella struttura con note idrocarburiche e un grande potenziale di longevità.

Château Lamothe-Vincent – Héritage Bordeaux Superieur Aoc 2014

Le vigne si trovano a Montignac, in terreni caratterizzati da marne stratificate. Merlot 80% e Cabernet Sauvignon 20% per questo rosso potente e insieme garbato che affina almeno 12 mesi in botti di rovere. Ancora giovane, ha davanti ha sé un interessantissimo futuro.

Eric Rominger – Gewürztraminer, Alsace Aoc 2015

I vigneti sono nella Vallée Noble, con forte presenza di arenarie. L’azienda lavora in regime di agricoltura biodinamica. Dopo la fermentazione spontanea il vino sosta alcuni mesi sui lieviti fini. Percezioni fruttate con sentori di rosa, frutta bianca matura e miele. Al gusto grande pulizia ed equilibrio tra freschezza e ricchezza.

 

In foto: le tipiche case a traliccio alsaziane

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 20/02/2017

Leggi anche ...

Il 2022 sarà l’anno del Cava? Cosa dice la stampa estera
Senza confini
Il 2022 sarà l’anno del Cava? Cosa dice la stampa estera

Leggi tutto

The Banquet of Nature by Perrier-Jouët
Dall'Italia
The Banquet of Nature by Perrier-Jouët

Leggi tutto

In Irlanda entra in vigore il prezzo minimo sulla vendita degli alcolici
Senza confini
In Irlanda entra in vigore il prezzo minimo sulla vendita degli alcolici

Leggi tutto