Profumo di primavera (e di novità) alla Pasticceria Martesana

Profumo di primavera (e di novità) alla Pasticceria Martesana

Profumo di primavera è l’ultima creazione di Alessandro Comaschi, da alcuni mesi riferimento fondamentale della Pasticceria Martesana di Milano. Alessandro sostituisce in qualità di capo pasticciere il fratello Davide, che ha vinto nel 2013 a parigi il World Chocolate Masters, un vero onore per la Pasticceria Italiana. Davide, però da alcuni mesi ha fatto una scelta di lavoro diversa, legandosi ad una nota Casa francese di cioccolateria.

Chi è Alessandro Comaschi

Alessandro Comaschi si è quindi assunto la responsabilità della produzione della Pasticceria Martesana, capitanata da sempre dal Maestro pasticciere e titolare Vincenzo Santoro. Alessandro lavora nel settore dall’età di 14 anni, oggi ne ha 33 e da cinque è nello staff milanese. È un gran lavoratore, molto professionale, forte nell’innovazione e ama tutte le branche della pasticceria (anche se rivela di voler approfondire la sua conoscenza dei dolci lievitati). Sicuramente ci riserverà piacevoli sorprese, a partire dalla sua ultima creazione, Profumo di primavera.

 

Alessandro Comaschi nel laboratorio della Pasticceria Martesana

 

Un dolcissimo profumo di primavera

Il nuovo dolce della Pasticceria Martesana è composto da una base di croccante su cui poggiano strati alternati di crema di cioccolato al latte con ribes rosso e nero, gelée di ribes e pan di spagna, per finire con una crema di violetta profumata al limone. Un vero tripudio di alternanze di gusti e di consistenze, che rispetta criteri di leggerezza ed eleganza.

La creatività nei dettagli

Alessandro Comaschi ci tiene a rispettare la stagionalità degli ingredienti e la loro naturalità. Gli piace definire i dettagli, e le sue creazioni preferite sono le torte monumentali. Per la Pasticceria Martesana dovrà occuparsi in prima persona del laboratorio di Sesto San Giovanni, da cui le dolci creazioni seguiranno i percorsi per i punti vendita di Milano: via Cagliero e via Paolo Sarpi.

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 23/03/2017

Leggi anche ...

I ristoranti di Civiltà del bere: Lo Stuzzichino –  Sant’Agata sui due Golfi (Napoli)
Food
I ristoranti di Civiltà del bere: Lo Stuzzichino – Sant’Agata sui due Golfi (Napoli)

Leggi tutto

Si fa presto a dire bistrot
Food
Si fa presto a dire bistrot

Leggi tutto

Formaggi d’Italia: il Marzolino porta con sé il gusto delle erbe nuove
Food
Formaggi d’Italia: il Marzolino porta con sé il gusto delle erbe nuove

Leggi tutto