Orme su La Court a piedi e in bicicletta. Quattro nuovi percorsi

Orme su La Court a piedi e in bicicletta. Quattro nuovi percorsi

Vivere La Court significa vivere il Monferrato, Patrimonio Unesco insieme alle Langhe dal 2014. Il connubio unico di opere d’arte, paesaggio e vino fa del vigneto di Michele Chiarlo un museo contemporaneo a cielo aperto. E un simbolo, in un certo senso, del patrimonio culturale delle Langhe. Il progetto 2016 del parco artistico Orme su La Court presenta quattro nuovi percorsi di visita, destinati al trekking, al nordic walking e al cicloturismo. E tante iniziative collaterali, dall’app-audioguida a tour e corsi con istruttori di nordic walking.

 

chiarlo-trekking

 

Quattro percorsi per Vivere La Court

Collaborano attivamente al progetto anche i Comuni dei territori coinvolti: Castelnuovo Calcea, Vinchio, VaglioSerra, Mombercelli e Cortiglione. I quattro percorsi si snodano nella campagna circostante, tra opere d’arte, cascine e spazi dedicati all’accoglienza. Si distinguono per grado di difficoltà, lunghezza, tipologia del terreno. Ogni visitatore può scegliere l’itinerario a lui più adatto: La Court (2 km a piedi o in bici), fino alla terrazza degli Ulivi di Castelnuovo Calcea (3 km), la Via Romana (5 km, sulle orme dei Celti e dei Romani) e il percorso dei due parchi, tra arte e natura (10 km). Nel parco Orme su La Court e nei territori comunali attraversati sono indicati monumenti e luoghi da visitare. Ma è in fase di realizzazione anche un’app dedicata con audio guida, che racconterà in undici tappe la storia di La Court e le sue opere d’arte.

Associazioni e corsi per chi ama camminare

Parallele al progetto Vivere La Court, si stanno sviluppando nel territorio diverse iniziative dedicate a chi ama camminare. L’associazione sportiva di Incisa Scapaccino (presieduta da Fulvio Contardo) organizza corsi per istruttori di nordic walking. Per programmare visite guidate di gruppo, gli appassionati possono rivolgersi all’Asd Nordic Walking di Asti con l’istruttore Paola Rebuffo, l’associazione Trekking in Langa di Alba (referente Michela Sabella) e l’associazione Fulludic in Langa di Canale (con Mirella Sorga).

 

la-court

 

Vivere La Court tra le Inspiring Landscapes a Ifla 2016

«L’esempio del progetto in corso, promosso dalla famiglia Chiarlo coinvolgendo il proprio territorio, è una delle esperienze più significative e originali nel panorama dei territori riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità. Perché ha saputo coniugare la tutela del paesaggio, l’espressione artistica e il coinvolgimento delle persone, donando nuove opportunità di sviluppo» ha commentato Giorgio Ferrero, assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte. Dal 20 al 22 aprile al Lingotto di Torino, Vivere La Court prenderà parte anche al 53° Congresso Mondiale Ifla – International Federation of Landscape Architects, con video dedicati nella sezione “Inspiring Landscapes”.

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 19/03/2016

Leggi anche ...

VinoVip 2019, al centro del mondo del vino
Dall'Italia
VinoVip 2019, al centro del mondo del vino

Domenica 14 luglio è stata inaugurata la XII Leggi tutto

Sogni e sfide del mercato al Wine-Tasting delle Aquile
Dall'Italia
Sogni e sfide del mercato al Wine-Tasting delle Aquile

Ai 2.123 metri del Rifugio Faloria, il 15 Leggi tutto

A Citran, Luxardo, Pagnoncelli, Cho Lee e Finkielkraut il Premio Masi 2019
Dall'Italia
A Citran, Luxardo, Pagnoncelli, Cho Lee e Finkielkraut il Premio Masi 2019

Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Leggi tutto