Dal mondo Dal mondo Anita Franzon

Una nuova emoji per i vini rosati, la petizione italiana

Una nuova emoji per i vini rosati, la petizione italiana

La richiesta di alcuni produttori italiani di vino rosato ha fatto il giro del mondo. Il Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino ha presentato una petizione per chiedere la rappresentazione del rosato tra le emoji presenti sui principali canali social. D’altronde i rosé sono i protagonisti di una fenomenale crescita globale.

Per approfondimenti: The Telegraph e Independent.ie


Su molti quotidiani internazionali – tra cui The Telegraph e Independent.ie – si legge che, sebbene i vini rosati siano sempre più popolari in tutto il mondo, in Italia questa categoria soffre ancora di scarsa rappresentanza sui social media.

Una nuova emoji per porre fine alla “emarginazione” social dei rosé

Per questo motivo il Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino ha proposto una nuova icona per porre fine alla «vergognosa “emarginazione” del rosé», sottolineando che – attualmente – i simboli disponibili sugli smartphone per indicare il vino sono limitati a un bicchiere di rosso, due flûte di bollicine tintinnanti e una bottiglia di spumante.

La petizione presentata negli States

La petizione è rivolta all’Unicode Consortium, l’organizzazione no-profit con sede negli Stati Uniti che sovrintende al processo di scelta e creazione di emoji. Il quotidiano britannico riporta anche le parole del presidente del Consorzio Franco Cristoforetti: «La mancanza di un’icona adatta è il sintomo di un retaggio dell’emarginazione che il mondo del rosato subisce da decenni e con cui continua a fare i conti, nonostante la fenomenale crescita globale delle vendite degli ultimi anni». Oltre alla richiesta inoltrata a Unicode Consortium, a supporto della candidatura dell’emoticon ‘Pink Wine’ ci sarà una raccolta firme che partirà il 21 giugno durante #oggirosa, la giornata nazionale dedicata ai rosati italiani.

Lo studio grafico della nuova emoji

«È ora di mettere fine a questa carenza di comunicazione e di permettere ai wine lover di tutto il mondo di esprimere pienamente il loro amore per il vino rosa», continua Cristoforetti. Così i produttori del rosato italiano hanno deciso di collaborare con un’agenzia grafica veronese per creare la nuova emoticon. Si tratta di due bicchieri di rosé uniti in un brindisi e coronati da un piccolo cuore rosa. Singoli e aziende, infatti, possono suggerire nuovi simboli all’organizzazione, d’altronde Mark Davis, presidente e co-fondatore dell’Unicode Consortium ha detto in passato al Los Angels Times: «Chiunque può proporre un personaggio emoji, deve solo fornire una valida ragione».

Foto: la nuova emoticon per i vini rosati. Due bicchieri di rosé uniti in un brindisi e coronati da un piccolo cuore rosa – © Studio Cru

Questa notizia fa parte della rassegna stampa internazionale di Civiltà del bere. Per riceverla gratuitamente una volta a settimana in formato newsletter iscriviti qui.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 03/06/2021

Leggi anche ...

Sommelier, professione in rapida evoluzione. Il punto sulla stampa estera
Dal mondo
Sommelier, professione in rapida evoluzione. Il punto sulla stampa estera

Leggi tutto

Chi seguire sui social: Florent Martin
Dal mondo
Chi seguire sui social: Florent Martin

Leggi tutto

Vendemmia e climate changing: i francesi si preparano. L’ultimo studio in Borgogna
Dal mondo
Vendemmia e climate changing: i francesi si preparano. L’ultimo studio in Borgogna

Leggi tutto