Dal mondo Dal mondo Jessica Bordoni

Una cantina nella Tour Eiffel. Visita alla Winerie Parisienne

Una cantina nella Tour Eiffel. Visita alla Winerie Parisienne

I francesi, si sa, se la cavano molto bene con il marketing e anche la Tour Eiffel, monumento simbolo nazionale, non è esente da trovate pubblicitarie e di comunicazione. Già dotata di ristoranti chic e boutique con immancabile vendita di gadget a tema, oggi la torre di ferro più famosa al mondo fa parlare di sé per la creazione di una vera e propria Cantina al suo interno.

Il progetto è di Winerie Parisienne, marchio fondato nel 2015 dagli imprenditori Julien Bengué e Adrien Pelissié con sede a Montreuil, un comune a est di Parigi. I loro vigneti si estendono in Languedoc Roussillon, Provenza, Valle del Rodano, ma anche Bordeaux e Corsica. Nel 2017 i titolari hanno deciso di impiantare alcuni ettari nel dipartimento di Yvelines, nell’Île-de-France. L’obiettivo è presto detto: avviare una produzione significativa nella regione intorno a Parigi, che 150 anni fa (prima dell’arrivo della fillossera) era arrivata a occupare una superficie pari a 44 mila ettari.

Un’immagine della cantina sulla Tour Eiffel

Fare vino a 58 metri di altezza

La Cantina si trova al primo piano della Torre Eiffel, proprio accanto al ristorante La Bulle Parisienne di Thierry Marx, a 58 metri di altezza. All’interno trovano posto tutte le attrezzature per lo svolgimento delle operazioni di vinificazione e affinamento, inclusi alcuni serbatoi di acciaio inox e una serie di botti di rovere. Il cofondatore di Winerie Parisienne Adrien Pelissié ha spiegato a Wine Searcher che i primi vini prodotti nella Cantina della Tour Eiffel saranno messi in vendita dall’anno prossimo. Le operazioni di vinificazione sono cominciate lo scorso 7 ottobre con uve Merlot provenienti dai vigneti di Yvelines, coltivati secondo i principi dell’agricoltura biologica. Si attendono circa 2-3 mila bottiglie.

Tag: ,

© Riproduzione riservata - 29/12/2019

Leggi anche ...

I migliori d’Italia ai Decanter World Wine Awards 2020
Dal mondo
I migliori d’Italia ai Decanter World Wine Awards 2020

Appena annunciati i risultati dei Decanter World Win Leggi tutto

Borgogna: 22 Premier Cru per Pouilly-Fuissé Aoc
Dal mondo
Borgogna: 22 Premier Cru per Pouilly-Fuissé Aoc

La denominazione Pouilly-Fuissé in Borgogna può produrre vin Leggi tutto

Sushi & vino? Le bottiglie da aprire con la cucina giapponese
Dal mondo
Sushi & vino? Le bottiglie da aprire con la cucina giapponese

Un abbinamento inusuale ma affascinante: cucina giappones Leggi tutto