Dal mondo Dal mondo Anita Franzon

Wine Spectator premia il San Giorgio di Genova e il video di Maccio Capatonda

Wine Spectator premia il San Giorgio di Genova e il video di Maccio Capatonda

La prestigiosa rivista americana Wine Spectator ha premiato con il “Best of Award of Excellence” dedicato alla ristorazione un’attività italiana. È il Ristorante San Giorgio di Genova, selezionato per la ricerca, la profondità e l’ampiezza della sua carta dei vini. Inoltre, un video italiano realizzato dal comico Marcello Macchia, in arte Maccio Capatonda, si è aggiudicato il primo posto del “Wine Spectator Video Contest 2021”.

Per approfondimenti: Wine Spectator e Wine Spectator


Ogni anno il magazine Wine Spectator istituisce un premio che riconosce e racconta i ristoranti che hanno un occhio di riguardo per i clienti più esigenti in fatto di vini. Il “Best of Award of Excellence” premia carte dei vini che offrono diversità di aree vinicole, produttori e formati di bottiglie, profondità di annate e ampiezza regionale. Un totale di 1.141 ristoranti ha ottenuto tale riconoscimento nel 2021.

Il premio al ristorante genovese

Ed è dunque anche grazie alla raffinata lista dei vini composta da oltre 800 etichette, ideata e creata dal proprietario Danilo Scala, che il Ristorante San Giorgio di Genova – punto di riferimento per la cucina ligure ora nelle mani del giovane chef Graziano Caccioppoli – è stato inserito tra i migliori locali al mondo del buon bere. Il premio è particolarmente importante in quest’anno segnato dalla pandemia, le cui conseguenze hanno messo a dura prova i ristoratori di ogni parte del pianeta.

Testimonianze di vincitori di tutto il mondo

Il San Giorgio è in ottima compagnia. Tra i ristoratori premiati ci sono colleghi di fama internazionale, come il Peak di New York, il cui beverage director Zachary Kameron afferma: «È un premio per tutte le notti, le ore passate con i venditori e dedicate allo stoccaggio, agli inventari e tutti gli altri sforzi necessari per mettere insieme una carta dei vini».
Anche Danilo Scala ha commentato il riconoscimento simboleggiato da un doppio calice. «Da quando sono nel mondo della ristorazione, il vino mi ha affascinato, perché ogni vino porta con sé e racconta una storia. È il risultato dell’amore per la terra e della fatica di coltivarla; ma è anche il frutto della passione di chi lo produce da generazioni, e ne sa riconoscere ogni più piccola variazione nel profumo e nel sapore». Tutti i vincitori del premio sono presenti nel numero di Wine Spectator uscito il 31 agosto scorso.

Il video di Maccio Capatonda vince il “Video Contest 2021”

Un altro italiano ha trionfato tra i concorsi lanciati da Wine Spectator. Questa volta si tratta dell’annuale Video Contest al cui primo posto si è classificato “Sommelier: Don’t Try This at Home”. Il video è stato realizzato per il Gruppo Caviro dal comico italiano Marcello Macchia, meglio conosciuto come Maccio Capatonda. Hanno partecipato anche alcuni professionisti degustatori e sommelier italiani: Andrea Gori, Luca Gardini e Alessandro Pipero. In questo spot Maccio Capatonda ricorda agli esperti e meno esperti di vino di non prendersi mai troppo sul serio. «Preparati a ridere, a riconoscere un po’ di te stesso», scrive Wine Spectator commentando il video vincitore.

Foto di apertura: il Ristorante San Giorgio di Genova è il vincitore del Best of Award of Excellence di Wine Spectator

Questa notizia fa parte della rassegna stampa internazionale di Civiltà del bere. Per riceverla gratuitamente una volta a settimana in formato newsletter iscriviti qui.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 30/09/2021

Leggi anche ...

Scoperta una gigantesca Cantina in Israele. Risale ad almeno 1.500 anni fa
Dal mondo
Scoperta una gigantesca Cantina in Israele. Risale ad almeno 1.500 anni fa

Leggi tutto

Produrre vino costerà di più. Le previsioni della stampa estera
Dal mondo
Produrre vino costerà di più. Le previsioni della stampa estera

Leggi tutto

Chi seguire sui social: Doug Veliky
Dal mondo
Chi seguire sui social: Doug Veliky

Leggi tutto