Senza confini Senza confini Andrea Gabbrielli

Portogallo 2011, una vendemmia precoce

Portogallo 2011, una vendemmia precoce

Tradizionalmente in Portogallo la vendemmia si svolge nel mese di settembre ma nel 2011 è iniziata ad agosto. Nella regione dell’Alentejo, nel sud del Paese, l’anticipo è di due settimane anche se la quantità sarà ridotta per effetto della peronospora che ha infettato i vigneti. Complessivamente a causa dell’infezione, che ha colpito anche altre aree vinicole, le perdite stimate dell’uva da vino saranno del 25% mentre per le uve da tavola si aggirano sul 10%. Nella regione del Douro il presidente dell’Instituto dos Vinhos do Douro e do Porto Luciano Vilhena Pereira è stato sospeso dal Governo dopo gli incidenti avvenuti nei giorni scorsi. Il motivo scatenante delle proteste è stato la diminuzione del “beneficio” per la produzione del Porto, da 110.000 pipes del 2010 (1 pipe = 550 litri) a 85.000 del 2011. La riduzione comporterebbe un vuoto di 2,7 milioni di casse con importanti conseguenze per il reddito dei viticoltori già colpito dall’aumento del 25% , rispetto al 2010, del costo dell’alcol utilizzato per la fortificazione del Porto.

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 12/09/2011

Leggi anche ...

Il vino (piombato) rese sordo Beethoven?
Senza confini
Il vino (piombato) rese sordo Beethoven?

Leggi tutto

Bordeaux En Primeur, il trend al ribasso dei prezzi 2023
Senza confini
Bordeaux En Primeur, il trend al ribasso dei prezzi 2023

Leggi tutto

La grandine mette a rischio la prossima vendemmia di Chablis
Senza confini
La grandine mette a rischio la prossima vendemmia di Chablis

Leggi tutto