In edicola

In edicola dal 17 agosto, in anteprima per gli abbonati digitali e su store.civiltadelbere.com

Come in ogni monografia affrontiamo il concetto di naturale in modo trasversale. Così in filosofia ne apprezziamo l’innata capacità di trasformazione, in cucina il ritorno alla tradizione e nell’arte del bere miscelato l’addio alla chimica. E in enologia? Il vino naturale è questione complessa e controversa. Per la scienza non esiste, ma per i produttori è già una realtà e per i consumatori, che lo richiedono sempre più, anche. Si tratta di un’evoluzione del biologico e del biodinamico, ma non è certificato. Esistono però regolamenti di gruppi e associazioni che condividono il percorso di una strada che renda unico il vino italiano nel mondo.

Buona lettura!

Acquista questo numero oppure abbonati!

_