Maestri dell’eccellenza: con Gianfranco Fino il Primitivo ha trovato la sua dimora

Maestri dell’eccellenza: con Gianfranco Fino il Primitivo ha trovato la sua dimora

Gianfranco Fino è fra i produttori che negli ultimi tre anni hanno ricevuto il massimo punteggio per i loro vini da almeno tre Guide enologiche nazionali. Li abbiamo chiamati Maestri dell’eccellenza, premiando la loro costanza qualitativa. L’elenco completo è sul Top delle guide vini 2021.

Ascolta l’intervista: “Gianfranco Fino | Maestri del vino italiano



Il suo vino più famoso, Es, è diventato sinonimo di Primitivo in Manduria e ha consolidato il suo legame con il territorio. L’avventura inizia nel 2004, con l’acquisto di una piccola parcella di Primitivo di 50 anni allevata ad alberello su terra rossa e prosegue con l’acquisizione di altre parcelle di vigne dai 60 ai 90 anni.

Sé, il cru di Gianfranco Fino

Oggi Gianfranco Fino, artigiano del vino pugliese “senza compromessi”, possiede 21 ettari in agro di Manduria e di Sava. Grazie all’acquisizione di un podere di circa 10 ettari in Manduria, avvenuto una dozzina di anni orsono, da un’attenta selezione massale delle vecchie vigne dell’Es, nasce il , il cru dell’azienda. All’interno di questo vigneto è stata realizzata la nuova cantina.

Una casa tipica in mezzo alle vigne

«Ho fortemente voluto che la nostra nuova casa fosse in mezzo alle vigne, ricordasse nelle sue forme le masserie pugliesi, e venisse realizzata con i materiali del posto integrandosi perfettamente nel territorio grazie alla sua moderna essenzialità che rispecchia a pieno la nostra identità di artigiani del vino», spiega Gianfranco Fino.

Una cantina moderna nel segno della continutà

«Nonostante la realizzazione di una cantina moderna, continueremo a mantenere la nostra filosofia aziendale. La cantina è totalmente ipogea: vinificazione, affinamento nei legni e deposito avverranno a 8 metri sottoterra. Sono inoltre previsti degli spazi in cui gli avventori potranno degustare i nostri vini in apposite sale, una in particolare ricavata all’interno della bottaia e incorniciata da volte a stella realizzate in tufo faccia a vista».

Il vino premiato

Es, Salento Primitivo Igt 2018

GIANFRANCO FINO
via Piave 12, Sava (Taranto)
099.77.73.970
info@gianfrancofino.it
www.gianfrancofino.it

Realizzato in collaborazione con Gianfranco Fino.

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 1/2021. Acquista

Sei abbonato digitale o premium? Sfoglia la rivista o scarica il pdf

Vuoi abbonarti? Clicca qui

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 07/04/2021

Leggi anche ...

Maestri dell’eccellenza: Marchesi di Barolo, in campo per il futuro dell’ambiente
Storytelling
Maestri dell’eccellenza: Marchesi di Barolo, in campo per il futuro dell’ambiente

Leggi tutto

Le montagne dell’Alto Adige nel logo e nel calice di Erste+Neue
Storytelling
Le montagne dell’Alto Adige nel logo e nel calice di Erste+Neue

Leggi tutto

La Grave del Friuli secondo Albino Armani
Storytelling
La Grave del Friuli secondo Albino Armani

Leggi tutto