Maestri dell’eccellenza: Bertani si rinnova grazie al progetto Cru

Maestri dell’eccellenza: Bertani si rinnova grazie al progetto Cru

Bertani è fra i produttori che negli ultimi tre anni hanno ricevuto il massimo punteggio per i loro vini da almeno tre Guide enologiche nazionali. Li abbiamo chiamati Maestri dell’eccellenza, premiando la loro costanza qualitativa. L’elenco completo è sul Top delle guide vini 2021.

Può un marchio storico come Bertani andare oltre la propria filosofia, che vive nello stile senza tempo, e rinnovarsi abbracciando anche la contemporaneità? Sì, e lo fa con il progetto Cru, grazie al quale a parlare ora è il territorio, e in particolare quello della Valpolicella classica. La linea  “I cru di Bertani” comprende due vini, Ognisanti di Novare e Le Miniere, che nascono da uve Corvina, Corvinone e Rondinella di due vigneti particolarmente vocati della Tenuta Novare (nella foto), ad Arbizzano.

La sfida al cambiamento climatico

«Il nostro obiettivo è dar vita a vini di un certo stile», spiega il direttore operativo Andrea Lonardi, «tenendo presente sia il passato sia il futuro che ci attende con il cambiamento climatico». Nel vigneto Ognisanti, per esempio, si è provveduto a una selezione massale con criteri nuovi per la Valpolicella.

Innovazione, metodo e biodiversità

«Negli ultimi 30 anni, infatti, il clima è mutato», continua Lonardi, «spingendoci a guardare le cose con occhi diversi e a rinnovarci, ma sempre seguendo una metodologia seria. Abbiamo selezionato Corvina con acino più piccolo o in grado di sviluppare un basso contenuto in alcol o in base alla componente di antociani o alla fertilità. La biodiversità per noi non è legata solo all’indagine sui vitigni, ma anche a quella sui differenti suoli e climi che si rilevano sul territorio». Così sono state analizzate le diversità tra terreni – calcarei bianchi o calcarei rossi (per la presenza di ferro) – e tra zone più fredde o più calde – queste ultime caratterizzano le uve con una componente più speziata.

I vini premiati

Le Miniere, Valpolicella Classico Doc 2019

Ognisanti di Novare
Valpolicella Classico Superiore Doc 2018

Tenuta San Sisto
Massaccio, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Doc 2018

Val di Suga
Poggio al Granchio, Brunello di Montalcino Docg 2015
Vigna Spuntali, Brunello di Montalcino Docg 2015

BERTANI
via Asiago 1, Grezzana (Verona)
045.86.58.444
bertani@bertani.net
www.bertani.net
Segui su FacebookInstagramTwitterYoutube

Realizzato in collaborazione con Bertani.

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 1/2021. Acquista

Sei abbonato digitale o premium? Sfoglia la rivista o scarica il pdf

Vuoi abbonarti? Clicca qui

Tag: , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 02/08/2021

Leggi anche ...

Vigneti Le Monde: le nostre Icone, di nome e di fatto
Storytelling
Vigneti Le Monde: le nostre Icone, di nome e di fatto

Leggi tutto

Palmento Costanzo, un patrimonio di viti di 130 anni
Storytelling
Palmento Costanzo, un patrimonio di viti di 130 anni

Leggi tutto

Zýme: la perfezione è una somma di valori
Storytelling
Zýme: la perfezione è una somma di valori

Leggi tutto