Maestri dell’eccellenza: Abbazia di Novacella accoglie il cambiamento climatico

Maestri dell’eccellenza: Abbazia di Novacella accoglie il cambiamento climatico

Abbazia di Novacella è fra i produttori che negli ultimi tre anni hanno ricevuto il massimo punteggio per i loro vini da almeno tre Guide enologiche nazionali. Li abbiamo chiamati Maestri dell’eccellenza, premiando la loro costanza qualitativa. L’elenco completo è sul Top delle guide vini 2021.

Ascolta l’intervista “Werner Waldboth | Maestri del vino italiano



La sostenibilità è una strada che Abbazia di Novacella percorre da tempo in Valle Isarco. Già dal 1992 la Cantina è CO2-neutrale, scegliendo di rendere l’attività vitivinicola a impatto zero. L’autosufficienza energetica è garantita da una centrale idroelettrica (dal 1987) e una a biomasse (tra le prime in Alto Adige), che è alimentata dai 700 ettari di boschi di proprietà circostanti. Nei 26 ettari vitati si lavora da anni senza l’utilizzo di diserbanti e riducendo al minimo l’uso dei prodotti fitosanitari.

Attenzione all’ambiente e a chi lo lavora

Ma Abbazia di Novacella, una delle realtà più antiche dell’Alto Adige – la sua fondazione risale al 1142 – oltre a impegnarsi per rispettare l’ambiente è anche attenta a tutelare chi ci lavora. Altri 60 ettari sono messi a disposizione da una cooperativa. «Collaboriamo con i contadini della zona che sono il nostro pilastro sociale», racconta Werner Waldboth, direttore vendite e marketing, «e contribuiamo a valorizzare le loro uve dando loro il massimo della redditività».

Inaugurata la linea Insolitus, che si aggiunge alla Classica e Praepositus

Questo storico marchio ha anche un’alta componente innovativa. Nel 2020 è stata inaugurata la linea Insolitus, che si aggiungerà alle altre: Classica e Praepositus. Nata per interpretare il cambiamento climatico e introdurre novità tecniche in cantina, si è concentrata prima sulle varietà resistenti (Bronner), poi sull’affinamento in anfora, sulle lunghe macerazioni e sulla spumantizzazione con Metodo Classico (Sylvaner). Bisognerà attendere il 2022 per l’uscita dei due Vigna (la punta della piramide qualitativa dell’Alto Adige Doc) da Sylvaner e Pinot nero.

I vini premiati

Praepositus, Alto Adige Valle Isarco Grüner Veltliner Doc 2018
Praepositus, Alto Adige Valle Isarco Riesling Doc 2018

ABBAZIA DI NOVACELLA
via Abbazia 1, Varna (Bolzano)
0472.83.61.89
info@abbazianovacella.it
www.kloster-neustift.it
Segui su FacebookInstagram

Realizzato in collaborazione con Abbazia di Novacella.

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 1/2021. Acquista

Sei abbonato digitale o premium? Sfoglia la rivista o scarica il pdf

Vuoi abbonarti? Clicca qui

Tag: , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 11/06/2021

Leggi anche ...

Maestri dell’eccellenza: Tenuta Olim Bauda, da 60 anni impegno e responsabilità
Storytelling
Maestri dell’eccellenza: Tenuta Olim Bauda, da 60 anni impegno e responsabilità

Leggi tutto

La nuova era di Bertani. Atto Primo: Puiatti
Dall'Italia
La nuova era di Bertani. Atto Primo: Puiatti

Leggi tutto

Maestri dell’eccellenza: Cantina Bolzano, produrre a due passi dalle cime innevate
Storytelling
Maestri dell’eccellenza: Cantina Bolzano, produrre a due passi dalle cime innevate

Leggi tutto