La Francesca Resort, dove il mare è verticale

La Francesca Resort, dove il mare è verticale

Immerso in un bosco profumato di 15 ettari tra Levanto e Bonassola, accanto alle Cinque Terre, La Francesca è il posto ideale per una vacanza a contatto con la natura. Ai suoi piedi le acque cristalline di una baia e la verace scogliera, ma si può godere anche della comodità di una piscina con solarium.

Fuori da tempo, e un po’ fuori dal mondo. O almeno dal mondo delle preoccupazioni, delle scadenze, del cemento. Immersi, e non è una metafora, nella natura tra Levanto e Bonassola, in Liguria, accanto alle Cinque Terre. E senza paure né folla, perché c’è spazio per tutti nei 15 ettari del parco de La Francesca, dove sono disseminati i 55 appartamenti e villette indipendenti. Hanno fatto i conti: 1.000 mq per ospite, se vi bastano.

Una storia iniziata negli anni Cinquanta

Resort è parola tecnicamente precisa, ma forse troppo trendy e un poco fuorviante: è un luogo desiderato e conquistato a fatica dalla madre milanese dell’attuale proprietario Marco De Poli, la quale nel dopoguerra cercava un posto incontaminato tra cielo e mare dove creare qualcosa di speciale. E lo trovò nel più ampio arco della costa ligure di Levante, aspra e rocciosa da un lato, fertile e verde, grazie al lavoro dell’uomo, dall’altro.
Se avete figli, magari cresciuti in città, è un dono di libertà: potranno uscire in autonomia, seguire il volo dei gabbiani, le tracce dei caprioli, conoscere erbe aromatiche, frutti e fiori: il parco è infatti attraversato da numerosi sentieri protetti.

Le case affacciate sulla scogliera

Un bosco a picco sul mare

Ma attenzione, La Francesca non è un giardino con le sue aiuole ricamate: è un bosco autentico e profumato, dove vivono protette quasi tutte le specie della macchia mediterranea: pini marittimi, ornielli, carpini, roverelle, cipressi, ulivi, alberi da frutta, arbusti sempreverdi, erbe officinali e tanti fiori.
Per chi ama il mare, quello ligure, luminoso e verticale, con i promontori a picco, come quello de La Francesca, si può facilmente raggiungere la piccola baia sottostante, protetta dalle mareggiate, oppure scegliere la scogliera, più spartana ma verace. Per i più comodi, non mancano solarium e piscina.

La tua casa al mare

Tra le varie offerte messe in campo dal resort (sul sito www.lafrancescaresort.it), ne segnaliamo una, particolarmente originale, che negli ultimi anni ha ottenuto molti consensi, chiamata “La mia casa al mare”. Da ottobre ad aprile gli ospiti hanno a disposizione una casa, sempre la stessa, dov’è possibile lasciare gli effetti personali e il vestiario, per un totale di 25 pernottamenti. Si può prenotare all’ultimo momento con un semplice preavviso e arrivare, magari in treno (la stazione di Levanto è vicina), senza bagagli. Si richiedono solo soggiorni minimi di due notti. Un’idea del prezzo: a seconda dell’alloggio da 1.500 a 2.500 euro, inclusi acqua, luce, gas, biancheria da letto e da bagno, accesso diretto alla spiaggia e il parcheggio per un’auto.

Realizzato in collaborazione con La Francesca Resort.

Questo articolo è tratto da Civiltà del bere 3/2020. Acquista

Sei abbonato digitale o premium? Sfoglia la rivista o scarica il pdf

Vuoi abbonarti? Clicca qui

Tag: , , ,

© Riproduzione riservata - 31/07/2020

Leggi anche ...

Le Manzane, modello di ecosostenibilità
Storytelling
Le Manzane, modello di ecosostenibilità

La famiglia Balbinot, proprietaria della tenuta di San Leggi tutto

Cleto Chiarli, leader del Lambrusco
Storytelling
Cleto Chiarli, leader del Lambrusco

La Cantina di Castelvetro di Modena è dedicata Leggi tutto

Pellegrini, tre new entry in catalogo
Storytelling
Pellegrini, tre new entry in catalogo

La società di distribuzione di Cisano Bergamasco ha Leggi tutto