Inferno in Napa Valley. In diretta, parla Albiera Antinori

Inferno in Napa Valley. In diretta, parla Albiera Antinori

In California, e precisamente nella Napa Valley celebre per i suoi vini, in queste ore è in corso un incendio devastante. Siamo preoccupati non solo per le preziose vigne e per le splendide cantine che stanno subendo danni molto ingenti, ma soprattutto per una comunità di abitanti che sta vivendo un inferno: i media locali riportano già 10 morti e oltre 20mila sfollati (leggi i dati definitivi).

Da italiani, inoltre, rimaniamo col fiato sospeso  per alcuni connazionali che vivono e lavorano in Napa, dove anche la famiglia Antinori possiede alcune tenute e produce rinomati vini. Verdiana Rimbotti Antinori, figlia di Albiera, presidente del gruppo, si trova in Napa da alcuni mesi per la sua prima esperienza professionale. Si è recata in California, nella cantina di famiglia, subito dopo aver conseguito la laurea in Viticoltura ed Enologia all’Università di Milano. Abbiamo sentito immediatamente la madre.

 

 

Albiera, lei che hai un filo diretto con la Napa, ci può aggiornare sugli avvenimenti? E innanzitutto, Verdiana sta bene?

“Sì mia figlia è proprio lì, sta bene: per fortuna non era ad Antica l’altra notte. È stata evacuata alle 2 del mattino dalla sua abitazione, e la mattina è potuta andare a Stag’s Leap a fare i rimontaggi…  quindi tutto sommato sembrava una situazione gestibile…”

Sembrava. E adesso?

“Adesso Antica è letteralmente sotto assedio del fuoco, da ieri non abbiamo notizie. Il direttore, Glenn Salva, è stato allontanato e nessuno ha più accesso alle montagne. Confidiamo che il vento di Nordest spinga il fuoco lontano da noi. La situazione è grave. Speriamo bene. La collina sta ancora bruciando, il vento soffia verso il villaggio di Napa. I sobborghi del comune sono stati evacuati, non è rimasto più nessuno. Questa nostra proprietà è al centro di Atlas Peak, nell’occhio del ciclone, cioè al centro dei fuochi. Pare che siano stati già lambiti i paesi di Sant’Helena, Napa a e Santa Rosa. È un disastro”.

E ora Verdiana non può avicinarsi nemmeno a Stag’s Leap (l’altra tenuta, più in basso e in direzione del villaggio di Napa, rispetto ad Antica, ndr)?

“Ora le comunicazioni sono interrotte, ma ho fatto in tempo a sapere che Verdiana è in salvo e si è riparata sulla baia. Il fumo è ovunque!”

 

 

Ma come è iniziato questo inferno?

“Sembra sia colpa del vento, che tirava fortissimo, a 50 nodi. Ha abbattuto i pali di legno che si ostinano ad utilizzare da queste parti per l’energia elettrica, le scintille hanno provocato le prime fiamme e il vento le ha propagate in un secondo. Comunque, sono tutte ricostruzioni, nemmeno dai giornali on line si hanno certezze, perché alle 3 di questa notte ormai erano tutti scappati, messi in salvo. Non funziona più nulla, le comunicazioni sono tutte interrotte. L’angoscia non è per le cose, ma per le persone! Non siamo più abituati a non riuscire a scambiarci almeno un messaggio istantaneamente”.

Quante persone lavorano con voi?

“Dieci fisse, più altri operai. Per fortuna molti di loro non si trovavano al lavoro di notte, ma vivono nei paraggi”.

Che cosa le ha riferito, e come, il direttore Glenn Salva?

“Via sms, mi ha fatto sapere che è corso subito in azienda, per vedere che cosa stava succedendo. È fuggito in auto, ma non ha potuto nemmeno ripararsi in casa sua, poiché anch’essa si trova in una zona pericolosa. Altri, intrappolati dalle fiamme nella zona di Atlas Peak, sono stati salvati con l’intervento di elicotteri”.

E adesso?

“Non riesco a comunicare con nessuno”.

 

Update 17/10:

Riceviamo buone notizie da Albiera Antinori. “Ad Antica è andata miracolosamente bene. Un piccolo vigneto a terrazzamenti ha subito qualche danno, ma niente di drammatico. Immobili illesi. La situazione in Napa si sta normalizzando, anche se sulle colline sopra Rutherford ci sono ancora incendi attivi. La qualità dell’aria è ancora pessima. Abbiamo ripreso a vendemmiare ieri. La strada d’accesso è ancora chiusa, si può passare solo sotto scorta dei vigili, che rimangono a monitorare la situazione sull’altopiano”.

Leggi anche: “Incendi Napa Valley. La California conta i danni”

 

Prima e dopo: la photogallery dell’incendio pubblicata da San Francisco Gate dà un’idea della gravità dell’incendio

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 10/10/2017

Leggi anche ...

Il gioco del vino è arrivato al game over?
Senza confini
Il gioco del vino è arrivato al game over?

Leggi tutto

Borgogna 2021: un’annata difficile e piena di paradossi
In Evidenza
Borgogna 2021: un’annata difficile e piena di paradossi

Leggi tutto

La premier neozelandese  si ritira. E nel vino, qual è il momento di lasciare?
In Evidenza
La premier neozelandese si ritira. E nel vino, qual è il momento di lasciare?

Leggi tutto