Senza confini Senza confini Jessica Bordoni

Gli Italian Wine Masters sbarcano a Tokyo

Gli Italian Wine Masters sbarcano a Tokyo

Dall’Occidente all’Oriente per promuovere il vertice della nostra enologia. Dopo il grande successo ottenuto a inizio anno con l’edizione statunitense a New York e Chicago, il prossimo 2 novembre The Italian Wine Masters approda nella capitale giapponese. L’evento è organizzato dai Consorzi dei quattro “Maestri” – il Brunello di Montalcino, il Chianti Classico, il Vino Nobile di Montepulciano e il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore – che insieme costituiscono il 12% del nostro export vinicolo. Nei locali del Mandarin Oriental Hotel di Tokyo un centinaio di aziende in rappresentanza delle quattro Docg offriranno le loro etichette a un pubblico selezionato di operatori del settore e giornalisti, con approfondimenti e seminari sulle caratteristiche delle singole tipologie e sulla realtà enologica italiana.

Secondo recenti dati dell’Ice Tokyo, il nostro Paese è il secondo mercato fornitore di vino in Giappone, dopo la Francia. La situazione dell’export si presenta stabile ma con buone potenzialità.

Tag: , , , , ,

© Riproduzione riservata - 24/09/2010

Leggi anche ...

Siccità e sprechi, il cattivo esempio della California
Senza confini
Siccità e sprechi, il cattivo esempio della California

Leggi tutto

London Wine Fair, un tiepido ritorno
Senza confini
London Wine Fair, un tiepido ritorno

Leggi tutto

Classificazione di Saint-Émilion: l’esodo continua
Senza confini
Classificazione di Saint-Émilion: l’esodo continua

Leggi tutto