In Italia In Italia Roger Sesto

Censimento delle Vecchie Vigne: la Lombardia

Censimento delle Vecchie Vigne: la Lombardia

Il più antico vigneto della regione si trova a Brescia città, ma anche altre zone come la Valtellina, con i suoi storici muretti a secco, e l’Oltrepò contano vigneti di ragguardevole età. Per segnalare vecchie vigne di oltre i 30 anni d’età scrivere a redazione@civiltadelbere.com.

Per acquistare il Censimento delle Vecchie Vigne clicca qui
Sei abbonato digitale? scaricalo qui

L’industriosa Lombardia presenta delle aree vitivinicole d’eccellenza, ove dimorano vere chicche in materia di vecchie viti. Ciò a partire dalla Valtellina, grazie alla sua storia agricola millenaria e ai suoi 2.500 km di muretti con 30 gradi di pendenza; segue l’Oltrepò. Più sorprendente scoprire che anche in Franciacorta insistono vigneti assai vetusti. Un prezioso patrimonio: i ceppi più longevi sanno adeguarsi meglio alle sempre più frequenti bizze meteorologiche; inoltre, grazie al loro profondo apparato radicale, attingono un nutrimento di assoluta nobiltà.

Montelio

Grangia, Oltrepò Pavese Bonarda Frizzante Doc

Le vigne più antiche sono allevate a Guyot, per 3.800 ceppi/ha. Il vigneto più vecchio è del 1951 (1,65 ha), chiamato Abbondanza, vitato a Barbera. Ne scaturisce un vino dall’ottimo bilanciamento struttura/alcol, fresco, “dolce”: ben più spigolose le Barbere delle vigne giovani. Segue il cru Stroppa (1,5 ha), 1960, vitato a Cortese; per un bianco complesso e sapido. Il David (Uva Rara) è del 1968; infonde al classico blend dell’Oltrepò tannicità e speziatura. Lo Scatolino (Croatina), del 1968, è impiegato nella Bonarda Frizzante dell’Oltrepò Pavese Grangia.

Monterossa

Bastione Pusterla 1037

Il vigneto Pusterla di Brescia, oggi di Monterossa, con i suoi 4 ettari è il più grande vigneto urbano d’Europa, ricco di antichi ceppi secolari franchi di piede. Ormai solo qui sopravvive l’Invernenga, vitigno a bacca bianca che ha rasentato l’estinzione. Adatta per essere coltivata a pergola, la sua tardiva maturazione esige ottime esposizioni e terreni poco fertili. L’acino ha buccia spessa e ricca di polifenoli, che la protegge dal marciume. Se ne ricavano due vini: il varietale Pusterla Bianco, ricco di acidità minerale, e il più grasso e complesso Bastione Pusterla 1037.

Nino Negri 

Castel Chiuro, Valtellina Superiore Riserva Doc

Nei secoli i viticoltori della valle hanno imparato a conservare il proprio territorio, pertanto trovare vigne antiche qui non è raro. Alcuni esempi? Il ceppo secolare di Achille Briotti, a Chiuro; il ceppo “Piatta” di Castione Andevenno; la vigna Sella a Teglio di Nino Negri degli anni ’50, allevata ad archetto valtellinese. Proprio quest’ultimo vigneto concorre alla produzione del Valtellina Superiore Riserva Castel Chiuro; un vino identitario che esprime la longevità e la leggiadra armonia dei migliori rossi del territorio.

Uberti

Comarì del Salem, Franciacorta Extra Brut Docg

Tra le più note aziende franciacortine, Uberti possiede un cru assai vetusto, del 1951: un record per l’areale. Comarì del Salem, questo il nome della vigna, sita a Erbusco, occupa una superficie di 1,2 ettari (80% Chardonnay, 20% Pinot bianco). Potata a Sylvoz, è dedicata alla produzione del Franciacorta Extra Brut Comarì del Salem, nato nel 1980. Di grande longevità, affina sur lies per almeno 6 anni. Di veste paglierino-dorata, presenta un naso ricco di fiori gialli, frutta tropicale, note minerali, dal gusto di estrema delicatezza e armonia.

Foto di apertura: ceppo antico di Chiavennasca e sullo sfondo Chiuro (Sondrio), dove ha sede Nino Negri

Per scoprire le altre Vecchie Vigne d’Italia clicca qui

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 05/11/2021

Leggi anche ...

Masciarelli e la nuova annata “benefica” del Castello di Semivicoli
Degustazioni
Masciarelli e la nuova annata “benefica” del Castello di Semivicoli

Leggi tutto

Alle radici del Lugana: Le Morette dalle barbatelle al bicchiere
Degustazioni
Alle radici del Lugana: Le Morette dalle barbatelle al bicchiere

Leggi tutto

Nomi insoliti (5): le sottozone dagli etimi più bizzarri
In Italia
Nomi insoliti (5): le sottozone dagli etimi più bizzarri

Leggi tutto