In Italia In Italia Anna Rainoldi

Cantina di Conegliano e Vittorio Veneto, il nuovo big del Prosecco

Cantina di Conegliano e Vittorio Veneto, il nuovo big del Prosecco

Al via la fusione fra Cantina di Conegliano e Cantina di Vittorio Veneto. Approvato quasi all’unanimità dalle rispettive assemblee dei soci – presiedute da Stefano Zanette (Vittorio Veneto) e Antonio Lot (Conegliano) – il processo di unione si concluderà a maggio. La produzione complessiva, con oltre 300 mila quintali di uve, sarà operativa già dalla vendemmia 2013, e renderà la nuova Cantina di Conegliano e Vittorio Veneto una delle maggiori aziende vinicole del trevigiano.

LE CIFRE DELLA COOPERAZIONE – Con 860 soci e 1.600 ettari vitati, la Cantina di Vittorio Veneto vanta già una produzione di 225 mila quintali di uve, soprattutto varietà bianche destinate a divenire Prosecco. A questa si sommano i 60 mila quintali gestiti dalla Cantina di Conegliano, che conta quasi 300 soci per 400 ettari di vigneto. Alte anche le cifre di fatturato, che supera i 32 milioni di euro per Vittorio Veneto e i 6 milioni per Conegliano.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 11/03/2013

Leggi anche ...

Sangiovese di Romagna, un mosaico di diversità
In Italia
Sangiovese di Romagna, un mosaico di diversità

Leggi tutto

Gli eventi del vino di marzo
Eventi
Gli eventi del vino di marzo

Leggi tutto

Chianti Lovers & Rosso Morellino 2024, la parola ai presidenti dei Consorzi
In Italia
Chianti Lovers & Rosso Morellino 2024, la parola ai presidenti dei Consorzi

Leggi tutto