Premium Premium Luca Atzeni

Cadere e provare a rialzarsi: le strategie globali post Covid

Cadere e provare a rialzarsi: le strategie globali post Covid

L’epidemia da Coronavirus ha sconvolto i mercati. Dall’Australia agli Stati Uniti, dall’Europa all’Africa, i governi provano a rimediare, ognuno con la propria formula. Prevalgono il controllo delle produzioni e il sostegno ai redditi.

Come un terremoto, il Covid-19 è arrivato sul mercato del vino mondiale, facendo sobbalzare i sismografi con scosse eccezionali, mai sentite prima. I suoi effetti sono stati immediati, imprevedibili, durissimi: export quasi azzerato, Horeca che è si è trasformato in un canale fantasma, grandi fiere cancellate, vendite online e distribuzione moderna incapaci di compensare le perdite, enoturismo da reinventare.

Incertezza mondiale

I grandi Paesi produttori, in tutti i continenti a cominciare dall’Europa, hanno avuto poco tempo per reagire, puntellando una struttura che d’un tratto è sembrata poggiare su fondamenta di cartone. Le difficoltà di una pandemia che ha ridisegnato gli spazi pubblici e modificato le abitudini dei consumatori sono sotto gli occhi di tutti.

Tag: , , , ,

© Riproduzione riservata - 02/08/2020

Leggi anche ...

Ma è vero che i grandi vini nascono solo in collina? Spoiler: assolutamente no
Premium
Ma è vero che i grandi vini nascono solo in collina? Spoiler: assolutamente no

Leggi tutto

Vini di Montagna (4): la Valtellina – Maroggia
In Italia
Vini di Montagna (4): la Valtellina – Maroggia

Leggi tutto

Tutte le volte che noi italiani siamo stati primi secondo la critica americana
Premium
Tutte le volte che noi italiani siamo stati primi secondo la critica americana

Leggi tutto