Dal mondo Dal mondo Jessica Bordoni

Al Domani Bar di Hong Kong arrivano Barolo e Barbaresco

Al Domani Bar di Hong Kong arrivano Barolo e Barbaresco

Dal Piemonte alla Cina: i nostri migliori Barolo e Barbaresco sono protagonisti di alcuni prestigiosi eventi al Domani Bar di Hong Kong dall’8 al 16 febbraio. Per i partecipanti alle serate si tratta di una  full immersion nel mondo delle due Docg piemontesi, con wine tasting ma anche wine lessons e wine dinner tutti dedicati a questi grandi rossi italiani.

A scegliere le etichette e coordinare le degustazioni è stato chiamato il sommelier James Cannistraro del Relais San Maurizio di Santo Stefano Belbo (Cuneo) mentre la creazione dei menu è stata affidata allo chef Pier Bussetti del ristorante Al Castello di Govone (Cuneo).

Durante i vari appuntamenti i due colossi del vino italiano si scontreranno-incontreranno in alcuni momenti dedicati alla degustazione:

  • Vajra, Barolo Bricco delle Viole 2006 vs Tenuta San Mauro, Barbaresco 2004
  • Roberto Voerzio, Barolo Cerequio 2006 vs Paitin, Barbaresco Vigna Vecchia 2001
  • Luigi Baudana, Barolo 2005 vs F.lli  Cigliuti, Barbaresco Serraboella 2000
  • Cavallotto – San Giuseppe, Barolo Bricco Boschis Riserva 2004 vs Marchesi di Gresy – Tenute Cisa Asinari, Barbaresco Gaiun 1999
  • Azelia, Barolo 2004 vs Prunotto, Barbaresco 2006
  • Paolo Scavino, Barolo Bric del Fiasc 2004 vs La Spinetta, Barbaresco Starderi 2004
  • Mascarello, Barolo 2005 vs Paitin, Barbaresco Vigna Vecchia 1999
  • Vajra, Barolo Albe 2005
  • Conterno Fantino, Barolo Vigna del Gris 2005
  • EliaNa Giurnà, Barbaresco  2007
Tag: , , , , , , , , ,

© Riproduzione riservata - 14/02/2011

Leggi anche ...

Anche l’Italia ha un Master of Wine
Dal mondo
Anche l’Italia ha un Master of Wine

Leggi tutto

Dazi: l’Australia soffre, ma prova a reagire
Dal mondo
Dazi: l’Australia soffre, ma prova a reagire

Leggi tutto

Dalla Toscana con furore: riflettori sul Sassicaia ’18 e plauso per la Doc Valdarno di Sopra
Dal mondo
Dalla Toscana con furore: riflettori sul Sassicaia ’18 e plauso per la Doc Valdarno di Sopra

Leggi tutto