Dal mondo Dal mondo Anna Rainoldi

Suggerimenti “sottobanco” all’esame da Master Sommelier. Ora è da rifare

Suggerimenti “sottobanco” all’esame da Master Sommelier. Ora è da rifare

La Corte dei Master Sommelier Americas ha invalidato gli esiti delle ultime prove pratiche sostenute dagli aspiranti Master Sommelier. L’esame di quest’anno per il diploma MS è da rifare. Il caso è esploso dopo aver riscontrato “chiare prove” di una grave irregolarità: un membro MS ha rivelato in anticipo i vini che sarebbero stati degustati in sede d’esame

Una volta scoperto il misfatto, il Consiglio dei direttori della Corte ha deciso di invalidare i risultati della prova d’esame per il titolo più ambito del percorso di studi: il diploma da Master Sommelier. L’unica mossa possibile, dichiara la Corte, per difendere l’integrità dei sistemi di valutazione, della Corte e del titolo stesso di Master Sommelier.

I colpevoli espulsi dalla Corte dei Master Sommelier

Da quel che si evince, sono state rivelate “informazioni dettagliate” sui vini proposti in degustazione anonima nei tasting flight d’esame. Non è nota l’identità dei Master Sommelier coinvolti, ma i colpevoli sono stati banditi da qualunque evento o programma organizzato dalla Corte dei Master Sommeliers Americas. La Corte ha inoltre votato all’unanimità la loro espulsione e l’annullamento del loro titolo.

L’obiettivo: difendere l’integrità del titolo

«Preservare l’integrità dei nostri sistemi di valutazione deve essere la nostra più alta priorità, o correremo il rischio di veder svalutato il prestigio del titolo di Master Sommelier, e il rispetto che si guadagna nel diventarlo», ha dichiarato a The Drinks Business Devon Broglie MS, presidente del Consiglio dei direttori. «La nostra qualifica è nota a livello internazionale, in tutto il settore dell’hospitality. Chi possiede il titolo di Master Sommelier è considerato fra i professionisti più qualificati del settore vinicolo. Un sistema di valutazione compromesso non può fornire questa garanzia».

Una decisione difficile

Specifica Broglie: «Sappiamo che è una decisione shockante per chi ha recentemente passato l’esame: abbiamo ponderato con attenzione l’impatto che può avere questa soluzione sui nostri neo-Master Sommelier e sulla loro carriera lavorativa. E stiamo lavorando per accelerare le tempistiche, in modo che tutti i candidati al titolo possano presto ridare l’esame di degustazione».

Tag:

© Riproduzione riservata - 11/10/2018

Leggi anche ...

Hong Kong Wine Fair 2019: il vino in Asia visto dalla porta principale
Dal mondo
Hong Kong Wine Fair 2019: il vino in Asia visto dalla porta principale

In un’edizione complicata dalle circostanze, l’Hong Kong Internationa Leggi tutto

NPU 2004 di Bruno Paillard, l’armonia fatta cuvée
Dal mondo
NPU 2004 di Bruno Paillard, l’armonia fatta cuvée

NPU 2004: la cuvée top di gamma della Leggi tutto

Rare Champagne 1988-2006: un gioiello da degustare
Dal mondo
Rare Champagne 1988-2006: un gioiello da degustare

«Partiamo da una biblioteca di Dublino, con Leggi tutto