Rufus Olins è il nuovo direttore dei Master of Wine

Rufus Olins è il nuovo direttore dei Master of Wine

I Masters of Wine annunciano un importante cambio alla direzione dell’Institute. Rufus Olins è stato nominato nuovo direttore esecutivo al posto di Penny Richards, dimesso a novembre 2018 per assumere un nuovo incarico a Londra.

Fresco di nomina, Rufus Olins non cela l’entusiasmo per questo nuovo prestigioso incarico. “Sono felice di entrare a far parte dell’Institute of Masters of Wine, proseguendo l’eccellente lavoro di Penny Richards e del suo team. Non riesco a pensare a un momento più importante per entrare a far parte di un settore così sfaccettato, che spazia dalla geografia alla scienza, alla storia, all’economia, fino al puro piacere di bere”.

Le priorità del nuovo direttore MW

Rufus entrerà a far parte ufficialmente dell’IMW il 28 aprile. Gli obiettivi del nuovo direttore esecutivo sono chiari: “Mantenere elevatissimi gli standard del titolo di Master of Wine è la nostra priorità. Ma ci sono anche interessanti opportunità di crescita e sviluppo. Non vedo l’ora di lavorare con i membri, gli studenti, i sostenitori, il consiglio e il team per sviluppare le attività e l’influenza dell’Institute”, spiega Rufus.

Chi è Rufus Olins?

Rufus ha iniziato la sua carriera come giornalista e redattore del Sunday Times. Nel 2003 è diventato amministratore delegato di Haymarket Brand Media, poi ceo del World Advertising Research Centre, società internazionale di analisi dati per il marketing e il mondo accademico. Dopo essere stato a capo di Newsworks, l’organo di rappresentanza dei marchi dei quotidiani nazionali del Regno Unito, è entrato a far parte del Gruppo Co-op come chief membership officer, in un momento critico per il business.

Un cambio importante per l’Institute of Masters of Wine

“Una ricerca globale e approfondita ci ha fornito un solido pool di candidati alla posizione di direttore, non necessariamente provenienti dal mondo del vino. Rufus si è dimostrato il candidato di spicco: ha una vasta esperienza, soprattutto in organizzazioni associative, il che è molto importante per l’IMW. Sono felice che Rufus si unirà al team e non vedo l’ora di lavorare con lui. Sta per cominciare una nuova fase della storia dell’Institute”.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 08/03/2019

Leggi anche ...

Italia in testa al mondiale degli spumanti
Dal mondo
Italia in testa al mondiale degli spumanti

Con 15 medaglie d’oro, Ferrari merita il titolo Leggi tutto

La partita dell’Italia in Cina è ancora tutta da giocare
Dal mondo
La partita dell’Italia in Cina è ancora tutta da giocare

Che cosa sta succedendo alla Cina, che quest’anno Leggi tutto

André Tchelistcheff: un enologo diventato leggenda
Dal mondo
André Tchelistcheff: un enologo diventato leggenda

Nato in Russia, vissuto a lungo negli Usa, Leggi tutto