Dal mondo Dal mondo Elena Erlicher

Milano Sake Challenge, i vincitori 2019

Milano Sake Challenge, i vincitori 2019

La prima edizione del Milano Sake Challenge ha assegnato 31 medaglie di platino al “miglior sake per il palato italiano”, 40 d’oro e 23 d’argento. La competizione ha visto in gara 300 etichette da 104 aziende provenienti da quasi tutti i distretti del Giappone, suddivise in otto categorie valutate da oltre 50 giudici tra sake sommelier e giornalisti di settore.

L’evento si è svolto il 19 novembre nel concept store giapponese Tenoha della città meneghina, approdando per la prima volta in Italia.

Siamo i primi importatori di sake in Europa

Il nostro Paese è diventato il primo importatore di sake in Europa da ottobre 2018, superando l’Inghilterra (storicamente al primo posto fino ad allora). E cavalcando quest’onda la Sake Sommelier Association italiana (Ssa) ha importato qui il format annuale, che era nato a Londra nel 2012.

Un momento della manifestazione

Premio design dell’etichetta

Per la prima volta nell’ambito della manifestazione internazionale è stato valutato da una giuria di esperti anche il design dell’etichetta, per il quale sono state assegnate 18 medaglie di platino, 23 d’oro e 16 d’argento. La cerimonia di premiazione si terrà in Giappone il 2 febbraio 2020.

Il vero nome del sake

Il sake è una bevanda alcolica di antichissima tradizione giapponese e nasce da un complesso procedimento di fermentazione del riso. Nel mondo è impropriamente chiamato sake, che significa alcol, ma il suo nome in realtà è Nihonshu.

Le otto tipologie di sake in gara

Junmai Daiginjo è considerata la più prestigiosa, quella dove la parte fruttata e aromatica emerge maggiormente e la sbramatura* del riso è importante (fino al 50%)

Junmai Ginjo prevede fino al 60% di sbramatura; acidità e umami (parte sapida) sono meno evidenti

Junmai è ricavata solo da riso, koji (fungo) e acqua; niente aggiunta di alcol distillato

Daiginjo è Ginjo fatto con riso ancor più raffinato (almeno il 50%)

Ginjo prevede il 40% di sbramatura, una fermentazione a bassa temperatura che richiede più tempo; vi si può aggiungere fino al 10% di alcol distillato; ha fragranza fruttata e lieve acidità

Honjozo prevede fino al 70% di sbramatura; anziché l’aroma e il sapore del sake in sé, sottolinea il sapore dei cibi con cui si accompagna

Futsushu sake da tavola o comune

Speciali

* asportazione mediante raffinatura dello strato esterno del chicco di riso. Più la percentuale è alta, più emergono le note aromatiche

Le 31 medaglie di platino “miglior sake per il palato italiano”

Junmai Daiginjo

Chiyomusubi Junmaidaiginjo Goriki40 – Chiyomusubi Sake Brewery
Houou Biden Supreme- Kobayashi Syuzo Co.,LTD.
Hourai Junmai Daiginjo Gokuiden- Watanabe Sake Brewery
Hourai Junmai Daiginjo Irootoko- Watanabe Sake Brewery
Kairyoshinko Junmaidaiginjo Aratama- Wada syuzo Limited Partnership
Niizawa – Niizawa Sake Brewery Co., Ltd.
Nitamai Koshihikari Junmai Daiginjyo – Okuizumo Syuzo Co.,Ltd
Sempuku Yamadanisiki Junmai Daiginjo – Miyake Honten Co., Ltd.
Shinsei Yamadanishiki Junmaidaiginjogensyu Gold – Yamamoto Honke Co.,Ltd
Zankyo Super 7 – Niizawa Sake Brewery Co., Ltd.

Junmai Ginjo
Dewazakura Tsuyahime – Dewazakura Sake Brewery Co., Ltd.
Junmai Ginjo Tentaka Yume (Sasara) – Tentaka Shuzo Co.,Ltd.
Junmai Ginjo Urakasumi Zen – Saura Co., Ltd. Main brewery
Miinokotobu Batonnage – Miinokotobu Ltd.
Tomio Junmai Ginjo IWAI – Kitagawa Honke Co.,Ltd.

Junmai
Nanbu Bijin All Koji – Nanbu Bijin
Shirayuki Sake of Edo (Genroku Era “Year 1702”) – Konishi Brewing Co., Ltd. Fujiyama-gura
Sohomare Suiren – Sohomare Sake Brewery Co., Ltd.
Tokubetu junmai Azumarikishi – Shimazaki Shuzo Co., Ltd.
Zaku Impression G – Shimizu Seizaburo Shoten Ltd.
Zaku Impression H – Shimizu Seizaburo Shoten Ltd.

Daiginjo
Shusen-Eikoh Daiginjo Laugh With Sake – Eikoh Sake Brewery Inc.

Ginjo
Okuhida Ginjo Namakakoi – Okuhida Shuzo Co., Ltd

Honjozo
Honjozo Taiheiyou – Ozaki Shuzo Co.,Ltd.

Futsushu
Hokosugi Shuujunn Futsushu – Kawabu Jozo Co.,Ltd.

Tag: , ,

© Riproduzione riservata - 18/12/2019

Leggi anche ...

La Russia diventerà una potenza anche nel mondo del vino?
Dal mondo
La Russia diventerà una potenza anche nel mondo del vino?

La Russia ha il potenziale per diventare un Leggi tutto

Le Langhe arrivano a New York con il primo Barolo & Barbaresco World Opening
Dal mondo
Le Langhe arrivano a New York con il primo Barolo & Barbaresco World Opening

Il 4 e 5 febbraio la Grande Mela Leggi tutto

La Borgogna di Domaine Thibault Liger-Belair arriva in Italia con Allegrini
Dal mondo
La Borgogna di Domaine Thibault Liger-Belair arriva in Italia con Allegrini

Una bella novità per chi ama bere Borgogna. Leggi tutto