Il giornale

Civiltà del bere, fondata nel 1974 da Pino Khail, è la rivista storica del vino italiano.

La missione di “informazione, documentazione e difesa della qualità” è sempre stata perseguita con passione e, soprattutto, con rigore: infatti è stato il primo magazine ideato e scritto da giornalisti professionisti.
Tutt’ora è così. La nostra redazione racconta e descrive il vino e i suoi protagonisti, in tutti gli aspetti, commerciali, economici, tecnici e di costume. Civiltà del bere organizza anche incontri, degustazioni, eventi di alto valore professionale, come l’ormai apprezzata biennale VinoVip a Cortina (www.vinovipcortina.it), il summit del vino italiano, al quale partecipano i più prestigiosi produttori vinicoli, che propongono personalmente i loro vini nello spettacolare scenario dei 2.170 metri del Rifugio Faloria.

Civiltà del bere è distribuita in 50 mila copie in edicola e su abbonamento. Il target di riferimento è composto per metà dagli appassionati del mondo del vino che desiderano approfondire le tematiche di Bacco, e per metà gli operatori di settore, dai produttori vinicoli ai buyer dei canali Gdo e Horeca.

Per informazioni potete contattare i nostri uffici di Milano allo 02.76.11.03.03 o scrivendo a redazione@civiltadelbere.com

Il fondatore. Pino Khail

IMG_56991-191x300 Pino Khail (Trieste, 14 giugno 1927 – Milano, 31 marzo 2011) è stato giornalista professionista, esperto di marketing e di pubblicità, campo nel quale lavorò a livello manageriale e imprenditoriale. Ideò, tra le altre, la celebre campagna televisiva della Bocchino “Sempre più in alto” con protagonista il popolare conduttore televisivo Mike Bongiorno. Nel 1973 costituì l’Editoriale Lariana, Casa editrice indirizzata esclusivamente alla pubblicazione di riviste enogastronomiche. Nacque Civiltà del bere, rivista enologica ormai diffusa in tutto il mondo, che nel volgere di pochi anni divenne un punto di riferimento per la migliore enologia italiana. Sono seguite Italian Wines & Spirits, edizione in lingua inglese, e Bacchus, edizione semestrale in lingua tedesca. In una stretta logica di marketing, queste riviste costituiscono il naturale volano per una serie di iniziative promozionali che vengono periodicamente sviluppate, con la collaborazione e la partecipazione dei più prestigiosi produttori, in Italia e su tutti i principali mercati mondiali. Era membro dell’Accademia italiana della vite e del vino, sommelier ad honorem dell’Associazione italiana sommeliers e consigliere dell’Italian Wine & Food Institute di New York. Per la sua attività ha ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all’estero.