Dall'Italia Dall'Italia Roger Sesto

Il Casetta non è un Lambrusco

Il Casetta non è un Lambrusco

Il Casetta (o Foja tonda) è un’uva autoctona della Vallagarina, coltivata un tempo a Dolcè (Verona), Ala e Avio. Abbandonata a favore di varietà più produttive, si sarebbe estinto se Albino Armani – viticoltore di Dolcè – non l’avesse riscoperto e valorizzato. Dal 2002 è stato reinserito tra le uve autorizzate e, dal 2007, è tra le uve rivendicabili nella Doc Valdadige Terradeiforti. Spesso è stato erroneamente associato a un altro autoctono locale, l’Enantio (o Lambrusco a foglia frastagliata). Ora pare indubbio che il Casetta abbia caratteristiche tali da poterlo escludere dalla famiglia dei Lambrusco, presentando piuttosto tratti simili alle varietà bordolesi. Correlazione, quest’ultima, anch’essa poi confutata dall’Istituto agrario di San Michele all’Adige.

Il Casetta di Armani, longevo e complesso

Armani ottiene il suo Casetta Valdadige Terredeiforti Doc da antichi vigneti della Vallagarina, posti su suoli morenico-alluvionali, ricchi di scheletro, allevati a pergola trentina e a Guyot. Fondamentali sono la potatura invernale e gli interventi sulla vegetazione per il controllo dell’apparato fogliare. Dopo la vendemmia di fine settembre e una classica vinificazione in rosso, il vino affina per 24 mesi in botti grandi. Dalle note di prugna secca e marasca, cannella e tabacco, si caratterizza per i ricordi selvatici di muschio. Al sorso la naturale spiccata acidità è ammorbidita grazie alla malolattica. Dopo alcuni anni di invecchiamento offre affascinanti e più complessi ricordi terziari.

Per conoscere gli altri autoctoni del Trentino Alto Adige clicca qui

L’articolo sui vitigni autoctoni trentini e altoatesini prosegue su Civiltà del bere  1/2018. Se sei un abbonato digitale, puoi leggere e scaricare la rivista effettuando il login. Altrimenti puoi abbonarti o acquistare la rivista su store.civiltadelbere.com (l’ultimo numero è anche in edicola). Per info: store@civiltadelbere.com

 

 

Tag: , , ,

Leggi anche ...

Incontri Rotaliani 2019: Teroldego meets Borgogna
Dall'Italia
Incontri Rotaliani 2019: Teroldego meets Borgogna

Sta per sbocciare la primavera del Teroldego. I Leggi tutto

Il Colorino non è più solo un “colorante”
Dall'Italia
Il Colorino non è più solo un “colorante”

Toscano sino al midollo, il Colorino è frutto Leggi tutto

L’export non ci salverà
Dall'Italia
L’export non ci salverà

Sì, ha ragione Aldo Cazzullo. Sul Corriere della Leggi tutto